13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 19, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Le opere di Beniamino Dal Fabbro nell'interpretazione di Sandro Buzzatti mercoledì...

Le opere di Beniamino Dal Fabbro nell’interpretazione di Sandro Buzzatti mercoledì al Caffè Commercio di Belluno

Mercoledì 20 ottobre, alle ore 18, presso il Caffè Commercio di Belluno, di fronte al Teatro comunale, Beniamino Dal Fabbro farà ritorno in città con una delle sue opere più ironiche e autobiografiche: “Lettere a un provinciale”. A curare la lettura dei brani sarà l’attore Sandro Buzzatti.Organizza l’evento la Biblioteca civica di Belluno, nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita dello scrittore bellunese. Si tratta di una raccolta di racconti in forma di lettera, che Dal Fabbro scrisse sul quotidiano ferrarese “Corriere padano” nel 1942, nelle quali la sua prosa graffiante prese di mira vizi, vizietti visioni, e virtù della sua provincia, cioè Belluno. Nonostante l’impiego di nomi di fantasia per persone, vie, piazze, montagne e abitudini locali, i racconti erano chiaramente il frutto di esperienze personali e citavano fatti noti in città. Alcuni dei protagonisti di allora si riconobbero e, soprattutto le categorie di professionisti e politici in vista, non gradirono gli apprezzamenti e le verità pubblicamente espresse in quei racconti, sporgendo querela per diffamazione nei confronti dell’Autore e del direttore del quotidiano. La causa fu, per territorio, di competenza del Tribunale di Ferrara e si concluse con una condanna. Il libro che raccolse tutte le incriminate missive, andò infine alle stampe, dopo l’estinzione del reato per amnistia nel 1946, solo nel 1961. Si tratta in realtà di un gustoso quadretto di provincia, che valeva per Belluno, ma poteva valere per ogni paese o città veneti dell’epoca. L’Autore ha la capacità di essere irriverente nei confronti dei paraventi formali di una società fintamente perbenista e moralista e di sorridere sulle manie dei personaggi più influenti. I racconti che saranno letti mercoledì sera sono un estratto dell’opera che mette in luce la narrativa di Dal Fabbro e farà apprezzare anche le qualità linguistiche dello scrittore. La scelta della location dell’evento non è casuale: il Caffè Commercio è uno dei locali storici di Belluno che più ha conservato gli arredi e la struttura che meglio poteva rappresentare il clima anni ’40 nei quali sono ambientati i racconti. L’incontro è aperto alla libera partecipazione e, alla fine della lettura, sarà offerto un rinfresco a tutti i partecipanti.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Spettacoli di mistero delle Pro loco Bellunesi. Venerdì appuntamento a Belluno con i Castelli perduti e draghi dimenticati

Ritorna la rassegna "Veneto, spettacoli di mistero", promossa dall'Unpli Belluno nell'ambito delle iniziative di Unpli Veneto e Regione. Le Pro loco bellunesi non mancheranno...

Due positività al Comune di San Vito di Cadore. Ordinanza di chiusura e sanificazione degli uffici

A seguito della positività riscontrata a due dipendenti, il sindaco Emanuele Caruzzo ha disposto la chiusura degli uffici comunali di San Vito di Cadore...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2020. Singolare esperienza in piazza dei Martiri, bendati guidati dai cani addestrati 

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

L’Istituto Pio XII di Cortina prosegue il proprio servizio ai bambini asmatici. Le suore lasciano la struttura

L’Istituto Pio XII, con l’Impegno di Opera Diocesana degli Uberti e della Diocesi, sta mettendo in campo un grande sforzo per non chiudere e...
Share