13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Rotatoria alla Cerva: venerdì i lavori, con probabili code

Rotatoria alla Cerva: venerdì i lavori, con probabili code

Lavori alla rotonda della Cerva domani (venerdì 15) dalle 8.30 per tutta la giornata. Lo ha comunicato ieri d’urgenza l’assessore alla viabilità del comune di Belluno, Paolo Gamba. «Ora che è stato collaudato il Ponte degli alpini anche per il transito dei mezzi pesanti, superiori ai 50 quintali, – ha spiegato l’assessore – bisogna sistemare la viabilità. Per questo abbiamo pensato a tre interventi prima della celebrazione del patrono di Belluno, San Martino», che si festeggia l’11 novembre. «L’intervento era previsto, tengo a sottolinearlo, per sabato e domenica prossima. Ma poiché le previsioni del meteo segnano brutto tempo per quei giorni, e poiché abbiamo proceduto ad assegnare i lavori ad un’altra azienda, perchè quella incaricata è fallita, i lavori si svolgeranno domani. Ci scusiamo per eventuali code fin da ora, chiediamo ai cittadini un po’ di pazienza»,ha specificato Paolo Gamba. Memore, senza dubbio, del mega ingorgo che aveva paralizzato la città durante le opere di asfaltatura del Ponte degli alpini la scorsa primavera. In cosa consisteranno i lavori di oggi e dei prossimi giorni? «Si tratterà di ricollocare il baricentro della rotonda della Cerva e di ampliarne il raggio. Attualmente essa è molto inadeguata e non aiuta allo smaltimento del traffico». Il secondo intervento verrà eseguito nei 700 metri di via Vittorio Veneto, (tra via Medaglie d’Oro e via Nogarè) la direttrice che attraverso la zona industriale del capoluogo e che conduce a Ponte nelle Alpi. «In tutte le uscite si potrà uscire solo a destra, quest’operazione comporterà delle modifiche alla circolazione. Nel giro di una ventina di giorni avremo anche la cartellonistica idonea. Nel frattempo faremo due righe continue gialle separate da una sorta di bandierine, non utilizzeremo i separatori, che ci verrebbero a costare più di 100 euro al metro». Entrambi i lavori «sono identificati come “interventi di sperimentazione” e questo significa che proveremo e verificheremo le soluzioni, fino a individuare la migliore». I costi si aggirano su 25 mila euro, «Iva compresa», ha aggiunto Paolo Gamba «che è il minimo che siamo riusciti a spendere. Ringrazio particolarmente gli uffici tecnologici di via Marisiga, che per seguire queste pratiche hanno accantonato per qualche giorno i lavori di altre manutenzioni». Sotto il profilo amministrativo, «gli interventi sono già passati in Commissione urbanistica». L’assessore Gamba ha concluso con una raccomandazione: «mi sembra importante ricordare che nelle rotonde bisogna dare la precedenza a sinistra». Anche qui il riferimento è chiaro: è già capitato più di una volta che qualcuno sbagliasse il senso di marcia della rotonda della Cerva. L’ingegnere del comune ha rassicurato che i lavori in via Vittorio Veneto non sono propedeutici all’eventuale spostamento della sede amministrativa Ulss 1, ma che «si tratta di interventi necessari per il miglioramento della viabilità». Fe.Fa.

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share