13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 13, 2021
Home Cronaca/Politica Zaia, due passi indietro e uno avanti: “L’Afghanistan non può diventare in...

Zaia, due passi indietro e uno avanti: “L’Afghanistan non può diventare in nostro Vietnam.Riportiamo a casa i nostri ragazzi. Esistono accordi internazionali che certo vanno rispettati “

“In ogni vicenda c’è un inizio, ma deve esserci anche una fine. Ciò vale anche per la missione di pace in Afghanistan che si sta trasformando per il nostro Paese in un nuovo, tragico Vietnam”. Lo dichiara il presidente della Regione Veneto Luca Zaia in relazione alla morte di 4 alpini in Afghanistan. “Il cordoglio per il lutto, lo strazio delle famiglie, la cappa di dolore che stringe l’Italia e la nostra Regione, sede del 7° Reggimento Alpini – prosegue Zaia – non possono non indurre a riflessioni da cui discendano scelte operative. Esistono accordi internazionali che certo vanno rispettati, esiste un sentimento forte che deve unire il nostro Paese ai soldati che laggiù rischiano la vita”. “Ma deve anche sopravvenire – continua il presidente del Veneto – una scelta di priorità, affinchè una missione di pace sia per la costruzione di un Paese e non per il sacrificio dei nostri giovani”. “Credo – aggiunge Zaia – che sia venuto il tempo in cui il Parlamento ed il Governo, assieme e senza divisioni di parte o nominalistiche, tornino a ragionare sulla necessità di riportare a casa i nostri ragazzi”. “Potrebbe essere – conclude il presidente del Veneto – un percorso analogo a quella exit strategy proposta da Obama per l’Iraq”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno. Mappa delle asfaltature dal 19 maggio al 30 luglio

Per consentire i lavori di fresatura e asfaltatura per il ripristino del manto stradale in alcune vie, nel periodo dal 19 maggio al 30...

104mo Giro d’Italia. Il 19 maggio la diretta della presentazione della tappa dolomitica del 24 maggio

Il 19 maggio alle ore 11 avrà luogo nella Sala Consiliare del Comune di Cortina, in Corso Italia n. 33 la presentazione della tappa...

Divide et impera. Terna ci riprova trattando separatamente con i singoli Comuni

Terna pare aver fatto sua la strategia di Giulio Cesare, "Divide et impera" e riprende la trattativa separata con i singoli Comuni. Alcuni dei...

Sfregiati gli affreschi del rustico di Villa Patt a Sedico. Cibien: “Sporgeremo denuncia”

Brutta sorpresa per i tecnici della Provincia di Belluno. Nei giorni scorsi un sopralluogo a Villa Patt (a Sedico) ha fatto scoprire una serie...
Share