13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Cronaca/Politica La polizia blocca un rave party in Cajada

La polizia blocca un rave party in Cajada

Sabato sera personale della Polizia di Stato-Squadra Mobile è intervenuto in località Cajada, nel comune di Longarone, in quanto fonte confidenziale aveva segnalato l’organizzazione di un possibile rave party al quale avrebbero partecipato giovani in possesso di notevoli quantità di stupefacente. Gli agenti, verso le ore 21.00, nel comune di Longarone, nel tratto di strada statale all’altezzaell’incrocio che porta verso la località Cajada, hanno notato la presenza di alcuni giovani muniti di sacco a pelo. Hanno quindi deciso di proseguire salendo verso Malga Palughet, in località Col d’Igoi, una zona completamente isolata ed immersa nel bosco, dove hanno notato alcune persone intente a scaricare del materiale da un furgone. Sul posto era già stata montata una parere composta da 18 casse acustiche di grosse dimensioni collegate ad una consolle professionale. Nel frattempo giungevano sul posto altri giovani a bordo di autovetture. E tutti dichiaravano di essere lì in quanto si sarebbe svolta una festa di compleanno per un loro amico. In considerazione che nella zona non vi è copertura telefonica gli operanti hanno ritenuto opportuno invitare in Questura i presunti organizzatori facendo, però, prima ricaricare tutto il materiale sul furgone. Le persone controllate, alcune residenti in zona altre provenienti da fuori regione,  sono risultate tutte gravate da pregiudizi di polizia in materia di stupefacenti e alcune per reati inerenti l’organizzazione/partecipazione  a rave party.
Uno dei giovani invitati in Questura, proveniente dalla provincia di Bologna, ha dichiarato di essere un DJ professionista e di essere stato contattato per organizzare in effetti un rave. Il luogo destinato alla “festa” è da considerarsi luogo pubblico vincolato anche dalle restrizioni dell’Ente Parco delle Dolomiti e gli organizzatori sono risultati privi di qualsiasi autorizzazione.

Share
- Advertisment -

Popolari

12 maggio, Giornata mondiale della Fibromialgia

Per non essere più invisibili, in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia (12 maggio) AISF – Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica ODV promuove su tutto...

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...
Share