13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 15, 2021
Home Lettere Opinioni Che fine faranno le scuole Gabelli, Tiziano e Ricci?

Che fine faranno le scuole Gabelli, Tiziano e Ricci?

Tempo addietro è apparsa sulla stampa locale la lettera di un lettore che lamentava e documentava le condizioni di abbandono delle scuole Tiziano e Ricci, situate di fronte alla stazione.  Il disastro didattico ed edilizio della scuola italiana  procede inarrestabile ed è sotto gli occhi di tutti. Nondimeno è bene tenere informata la cittadinanza su tale gravissimo problema. Molti cittadini vorrebbero sapere che fine farà la Scuola Gabelli. Leggo sovente delle iniziative del Comitato Genitori della Scuola Gabelli, che da anni insiste sul  recupero dell’Istituto. Vorrei anch’io dare il mio contributo di cittadino a un progetto di recupero dello storico edificio, patrimonio della Comunità scolastica e della città. A che punto sono i lavori per metterlo in sicurezza? E le scuole Tiziano e Ricci? In che condizioni sono i loro soffitti? La scuola Gabelli poi, è stata un esempio didattico e architettonico che ha onorato la città anche in tempi oscuri, e che ha offerto spazi adeguati e riposanti a innumerevoli bambini. Ora la scuola è stata sostituita da un prefabbricato di dimensioni del tutto inadeguate, costruito – guarda caso – sull’unico e ristretto spazio di verde pubblico e parco giochi del centro città. Il 50% del Parco Città di Bologna è infatti sottratto ai sempre più numerosi bambini visitatori del Parco, privati di uno spazio vitale per la loro crescita. Si fa strada il sospetto che le scuole Gabelli, Tiziano e Ricci, che si stanno sgretolando su terreni di grande valore, siano destinate a lasciare prima o poi il posto a qualche complesso per uffici e abitazioni. Al prossimo crollo di un soffitto si leveranno vane lamentele e magari qualche ardita proposta urbanistica.
Paolo Zoratti – Belluno

Share
- Advertisment -

Popolari

Acc, D’Incà: “Passi in avanti nell’interlocuzione europea”

"In queste settimane il Governo ha lavorato con estrema attenzione per il futuro dell'Acc: è in corso una forte interlocuzione europea in seguito alla...

Droga. Denunciato un 25enne a Feltre

Feltre, 15 gennaio 2021 - Un 25enne di Feltre è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti. Il provvedimento è...

Somministrazione di bevande al banco. Sanzionato il Mary’s Bar di Sedico

Sedico, 15 gennaio 2020 - Nel primo pomeriggio di ieri, nel corso delle operazioni di controllo in collaborazione con la polizia locale, i carabinieri...

Malga Misurina, quale futuro? Lettera aperta della Cia Agricoltori al sindaco

Ill.mo Sig. Sindaco dott.ssa. Tatiana Pais Becher, Le scriviamo la presente in merito alle modalità con cui sono stati gestiti i rapporti e la riassegnazione del...
Share