13.9 C
Belluno
giovedì, Gennaio 21, 2021
Home Cronaca/Politica Su con le antenne: un comitato a Fonzaso per opporsi all'antenna nel...

Su con le antenne: un comitato a Fonzaso per opporsi all’antenna nel centro abitato

Sei metri! Che sia un tentativo di superare il campanile? Si tratta di un’antenna di telecomunicazioni posta in pieno centro abitato di Fonzaso, vicinissima a due scuole e un asilo. “Ci sembra scontato che sia il posto ideale per un campo elettromagnetico di tale potenza, poiché è scientificamente provato che le onde elettromagnetiche provocano l’innalzamento della temperatura dei tessuti biologici attraversati – sostiene il nuovo comitato di cittadini – soprattutto quelli più ricchi di acqua. E’ inoltre accertato il fatto che gli effetti delle radiazioni elettromagnetiche sono più gravi se si accumulano nel tempo: i bambini assorbono molte più radiazioni degli adulti. Oltre la questione salute, questa grande opera comprometterà definitivamente il paesaggio urbano in un’area residenziale già messa a dura prova dalla questione eternit – amianto (verrà mai bonificata? Prevarrà mai la salute del fonzasino o sempre e solo il dio soldo???). Inoltre chi abita nelle vicinanze dell’antenna subirà un’ulteriore svalutazione della propria abitazione Alle domande angosciate dei residenti gli impiantisti ridono dicendo “tanto il problema ce l’avete già, 6 metri non fanno la differenza”..la differenza la fa per chi ha lavorato 40 anni in Svizzera per potersi costruire una casa in zona residenziale dove far crescere i figli e i nipoti senza l’incombere di leucemie e malesseri determinati dai campi elettromagnetici. Sicuramente non è rassicurante il fatto che in questi ultimi anni si siano verificati vari casi di forme tumorali quali leucemie e linfomi nella zona circostante.Questa antenna non va potenziata ma SPOSTATA! Per l’ennesima volta una scelta che tocca direttamente la salute e l’interesse del cittadino viene
calata dall’alto senza alcun coinvolgimento o partecipazione diretta dei cittadini come si converrebbe in democrazia. Ci stupiamo che dinnanzi ad un intervento di tale portata approvato dall’Ufficio Tecnico Comunale il 4 Settembre 2010 il Sindaco Furlin si sia dichiarato allo scuro di tutto. Dunque un ringraziamento sentito all’Amministrazione Comunale che persegue sempre il benessere di noi cittadini e all’opposizione per aver così attentamente vigilato: paroni de far i vostri interessi a casa nostra! Siamo fermamente convinti che sia giunto il momento che i cittadini si mobilitino per tutelare la
salute – conclude la nota del Comitato –  il territorio e la loro qualità della vita.
COMITATO SU CON LE ANTENNE
suconleantenne@gmail.com
La super antenna, sita tra Via Padre Pasa e Via Papa Luciani, in pieno centro abitato, si accrescerà in potenza e in altezza di altri 6 metri. Questa miglioria provocherà: un’ulteriore grave devastazione del nostro paesaggio urbano in zona tra l’altro residenziale; un’ulteriore minaccia alla nostra salute infatti un effetto
accertato delle onde elettromagnetiche è l’innalzamento della temperatura dei tessuti biologici attraversati.
E’ inoltre accertato il fatto che gli effetti delle radiazioni elettromagnetiche sono più gravi se si accumulano nel tempo, i bambini assorbono molte più radiazioni degli adulti. Da ricordare che questa grande opera si trova esattamente in posizione centrale rispetto alle scuole Medie, Elementari e Materna;
un’ulteriore svalutazione del valore delle nostre abitazioni. Un grazie sentito dunque all’Amministrazione Comunale per aver autorizzato attraverso l’Ufficio Tecnico tale opera e all’opposizione per aver vigilato attentamente! PARONI DE FAR I VOSTRI INTERESSI A CASA NOSTRA
Comitato SU CON LE ANTENNE suconleantenne@gmail.com

Share
- Advertisment -

Popolari

La Polizia postale ha una nuova sede nello storico palazzo delle Poste centrali di Belluno

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha la sua nuova sede al secondo piano del palazzo delle Poste centrali di Belluno in piazza Castello...

Ulss Dolomiti: bando per l’assunzione di anestesisti e rianimatori

Per sopperire alla carenza di medici anestesisti e rianimatori in Ulss Dolomiti, il 9 dicembre 2020 sono state avviate le procedure per l’assunzione di...

Convenzioni per interventi sul territorio tra Comune di Belluno, Cai e Usi civici

Convenzione tra il Comune di Belluno, il Club Alpino Italiano e il comitato per l’Amministrazione separata dei Beni di Uso Civico delle Frazioni di...

De Cassan (Federalberghi Belluno): «Appoggio a tutte le iniziative responsabili e civili perché la montagna riceva la giusta attenzione»

«Tutte le iniziative organizzate nel solco della legittimità e di un dialogo civile vanno nella direzione di supportare quanto l'Associazione sta svolgendo in via...
Share