13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Prima Pagina Sfida nella cucina veneta a Km zero: vince la trippa padovana, secondo...

Sfida nella cucina veneta a Km zero: vince la trippa padovana, secondo il coniglio del Polesine, terzo l’agnello dell’Alpago

Franco Manzato
Franco Manzato

“Ha vinto chi giocava in casa, come è giusto che sia per la cucina con prodotti a km 0. Ma possiamo ben dire che ha vinto la cucina del Veneto, anzi, quella delle province venete, con i suoi prodotti tipici, le sue specialità e i grandi maestri dei tanti ristoranti disseminati sul territorio”. E’ il commento “sportivo” dell’assessore regionale all’agricoltura Franco Manzato, fuori podio al termine del concorso “Km 0 raccomandato in cucina”, che ieri sera all’Antica Trattoria Ballotta di Torreglia, in provincia di Padova, ha visto avvicendarsi a tavola sette pietanze, una per ciascuna provincia veneta, proposta dall’insolita abbinata politico – ristorante. Ha vinto la trippa padovana, presentata dal presidente del Consiglio Regionale Clodovaldo Ruffato per la politica e dall’Antica Trattoria Ballotta di Torreglia per il cuoco. Per la precisione si trattava di “Zuppa di trippa con fagioli dall’occhio del Castellano”. Il secondo posto è andato al coniglio del Polesine (“Tocchetti di coniglio d’autunno con polenta di mais “Bianco Perla”, politico Graziano Azzalin e Trattoria alla Rosa di Adria); il terzo all’agnello dell’Alpago per Belluno (“Lombetto di Agnello dell’Alpago ai sapori d’autunno”, Dario Bond e Ristorante alle Codole di Canale d’Agordo). Quarti a pari merito gli altri piatti a cavallo fra tradizione e innovazione: il veronese “Timballino di zucca su fonduta di formaggio Monteveronese DOP, con granella di nocciole e tartufo nero della Lessinia” preparato dal Ristorante Tregnago di Montecchia di Crosara, orfano del politico Davide Bendinelli trattenuto altrove da impegni istituzionali; il vicentino “Risotto con sedano di Campese mantecato allo Stracchino del Grappa”, Raffaele Grazia e ristorante Al Pioppeto di Romano d’Ezzelino; il veneziano “Filetto di branzino della laguna all’uva di Mazzorbo con pomodoro del Cavallino confit, patata al vapore con emulsione di rucola”, Pietrangelo Pettenò e ristorante Marco Polo di Mestre; il trevigiano dessert “Frollino di farro con zucca legenaria e miele del Grappa su crema di Torchiato di Fregona”, Franco Manzato e del ristorante Teatro dei Sapori di Castelfranco Veneto. “La varietà e la concorrenza dei territori – ha ribadito Manzato – hanno davvero onorato la tavola, dimostrando che sono anche fattori di coesione e di identità culturale”. La serata è stata coronata da altri numerosi micro eventi all’insegna della biodiversità, della tutela dell’ambiente e del divertimento, con i fumettisti della Scuola Internazionale di Comics di Padova (www.scuolacomics.it) che hanno proposto in tempo reale le caricature dei diversi politici in competizione. La coppia vincitrice ha invece fatto un giro d’onore a bordo di una vecchia Ford del 1929, futuristicamente alimentata ad energia solare.

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share