13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeCronaca/PoliticaPrade e i sindacati: incontro all'insegna della cordialità. E il retroscena del...

Prade e i sindacati: incontro all’insegna della cordialità. E il retroscena del comunicato stampa delle ore 10.54 ritirato

All’insegna della cordialità l’incontro avvenuto stamane a Palazzo Rosso, presenti il sindaco di Belluno, Antonio Prade, l’assessore all’Istruzione Maria Grazia Passuello e i responsabili provinciali di Cgil e Cisl, Renato Bressan e Anna Orsini. Ma c’è il retroscena del comunicato stampa delle ore  10.54, evidentemente preconfezionato e pronto all’uso, e poi ritirato, fondato su un disgustoso attacco personale al segretario provinciale della Cgil Renato Bressan. Una nota ufficiale del Comune di Belluno che dipinge Prade come San Giorgio che sconfigge il drago. E solo per pietà umana nei confronti degli apprendisti stregoni di Palazzo rosso omettiamo di pubblicare. Partecipava all’incontro di stamane anche il segretario e direttore del Comune di Belluno, Roberto Natale. Nel corso dell’incontro sono stati esaminati vari aspetti della questione del trasporto scolastico locale, in particolare il bando di gara che ha destato così tante discussioni in questi giorni. Il sindaco Prade ha tenuto a sottolineare nuovamente, affinché non ci fossero ulteriori fraintendimenti sul punto, che il bando di gara indetto dal Comune di Belluno sul trasporto scolastico era obbligatorio in virtù di una precisa norma di legge assolutamente non derogabile. Durante l’incontro sono anche state esaminate le posizioni di alcune collaboratrici che lo scorso anno, con un impegno di alcune ore al giorno, prestavano la loro opera a favore di DolomitiTours. Il sindaco Prade ha assunto l’espresso impegno di non lasciare nulla di intentato per trovare ad esse un altro analogo impiego. Al termine della riunione, sia il sindaco Prade che i rappresentanti sindacali si sono ripromessi di intensificare le loro occasioni di incontro per esaminare assieme le problematiche locali che, come quella del trasporto scolastico, incidono sui diritti primari della nostra gente.

- Advertisment -

Popolari