13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 29, 2020
Home Prima Pagina Due ragazzi bellunesi al raduno azzurro di Asiago del "Progetto giovani"

Due ragazzi bellunesi al raduno azzurro di Asiago del “Progetto giovani”

Saranno quattro i ragazzi veneti impegnati nel raduno di Asiago del ¨Progetto Giovani¨, in programma dal 30 agosto al 3 settembre ad Asiago (Vicenza). Si tratta dei bellunesi Federico Dell´Antone (1995, Sci Nordico Marmolada) ed Erika Antoniol (1994, Polisportiva Sovramonte), della trevigiana Anna Bolzan (1994, Sci club Orsago) e della vicentina Debora Rosa (1994, Unione sportiva Asiago). Il ¨Progetto Giovani¨ è un´iniziativa che interessa le migliori realtà locali tra i 14 e i 18 anni. L´obiettivo è quello di creare un collegamento, quanto mai necessario, che unisca sci club, comitati regionali e squadre nazionali. Gli atleti sono divisi in due gruppi d´età: 1994 – 1996 (esordienti) e 1991 – 1993 (giovani). A quest´ultimo contingente sono assegnati 12 posti con criterio meritocratico, secondo i risultati comparati colti nelle gare ¨Nazionali Giovani¨ e Campionati Italiani della passata stagione. I rimanenti 19 atleti saranno indicati dai Comitati regionali secondo il contingente della tabella di partecipazione ai Campionati italiani ¨allievi¨. Da parte sua, ciascun Comitato regionale potrà partecipare con un contingente di massimo 4 atleti. Con il ¨Progetto Giovani¨ la Fisi vuole realizzare un programma di lavoro collegiale capace, da un lato, di creare promozione ed interesse verso lo sci di fondo e, dall´altro, puramente tecnico ed agonistico, volto a stimolare i giovani atleti a migliorarsi e a confrontarsi al di fuori dei tradizionali circuiti agonistici stagionali. Non solo: proprio nello spirito di condividere una linea di lavoro unitaria, il ¨gruppo tecnico¨ sarà composto anche dagli allenatori delle Squadre nazionali (Juniores, Under 23 e Coppa del mondo) ed avrà il compito di pianificare (e poi controllare) il lavoro di tecnica e metodologia che sarà successivamente sviluppato dai Comitati Regionali e dagli Sci Club ai quali spetta direttamente il compito di valutare i loro atleti al di fuori del ¨progetto¨ stesso, nell´ambito degli stage tecnici che saranno organizzati di volta in volta.

Share
- Advertisment -



Popolari

Marchon Italia: accordo sindacale sullo smart working

Diritto alla disconnessione, tre giornate massime di smart working alla settimana, flessibilità della prestazione lavorativa. Sono alcuni degli elementi che caratterizzano l'accordo sullo smart...

Caffè pedagogico. Appuntamento on line il 5 e 9 ottobre per genitori con bambini da 0 a 6 anni

Il “Caffè Pedagogico” è un’Associazione culturale costituita nel 2017 da un gruppo di professionisti amanti del mondo dell’infanzia, convinti del valore pedagogico in educazione...

Fondo solidarietà bilaterale artigianato bloccato. Scarzanella: imprenditori senza assegno da maggio

«Il lockdown e la pandemia continuano a mettere in ginocchio il mondo dell'artigianato. La situazione comincia a farsi insostenibile». È quanto afferma la presidente...

Ulss 1 Dolomiti. Riapre la scuola elementare di Quartier Cadore dopo la quarantena

Ecco la situazione dell'emergenza covid alla Ulss 1 Dolomiti aggiornata ad oggi 29 settembre. Nelle ultime 24 ore sono emerse 3 nuove positività: un uomo di...
Share