13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Cronaca/Politica Balneazione: Ok dall'Arpav per litorale e laghi veneti

Balneazione: Ok dall’Arpav per litorale e laghi veneti

Il week-end di Ferragosto porta con sé  buone notizie sul fronte della qualità delle acque, visto che le analisi dell’ultima campagna ARPAV di metà agosto confermano l’apertura per intero alla balneazione dei laghi e del litorale veneto. I controlli di qualità delle acque di balneazione sono eseguiti dal 1999 dall’Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto attraverso i Dipartimenti Provinciali per quanto riguarda l’attività di campionamento, e dal Dipartimento Regionale Laboratori per quanto concerne l’attività analitica, coordinati dal Settore Acque della Direzione Tecnica secondo un programma annuale approvato dalla Regione. Per l’anno 2010 i punti di controllo fissati dalla Regione sono complessivamente in numero di 167 così distribuiti: 93 sul mare Adriatico, 65 sul lago di Garda, 3 sul lago di Santa Croce, 1 sul lago del Mis, 2 sul lago di Lago, 2 sul lago di Santa Maria e 1 sullo specchio nautico di Albarella. Su ogni punto di controllo vengono eseguite, dal 1 aprile al 30 settembre, rilevazioni di dati ambientali quali temperatura dell’acqua e dell’aria, direzione e intensità della corrente superficiale e del vento, ispezioni di natura visiva per accertare l’assenza o la presenza di residui bituminosi, vetro, gomme, plastica e altri rifiuti e prelievi di campioni d’acqua per l’analisi batteriologica (Escherichia coli ed Enterococchi intestinali). I controlli sono effettuati di norma con cadenza mensile ed in caso di esito non favorevole di un’analisi Arpav comunica al Comune interessato l’immediata proposta di divieto temporaneo alla balneazione che potrà essere revocato dallo stesso Comune a seguito di una successiva analisi di esito favorevole, sempre su proposta di Arpav.Per ulteriori informazioni i bollettini sulla balneazione sono pubblicati su www.arpa.veneto.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Elettrodotto in Valbelluna. Vivaio: attenti a Terna, cerca un varco per imporre un progetto anacronistico

"Leggiamo oggi sulla stampa il nulla di fatto riguardo l'incontro avuto dalla Provincia con Terna. A differenza di Enel, Terna gioca a rimpallare la...

Emergenza Covid: da domani attivo il nuovo drive-in per i tamponi nella zona industriale di Paludi

Novità importante per tutta la Conca dell’Alpago. Da domani, sabato 23 gennaio, sarà  attivo il nuovo drive-in per l’effettuazione dei tamponi gestito dall’Ulss 1...

Commissariamento Arpav: pieno caos. La denuncia delle Rappresentanze sindacali

Ente Regione, Presidente Zaia, Comitato d’Indirizzo, crediamo sia necessario ribadire con chiarezza la nostra preoccupazione ed il nostro forte disagio per la situazione creatasi in ARPAV...

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...
Share