13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 24, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli I Delirium X Tremens in sala d'incisione per il nuovo album

I Delirium X Tremens in sala d’incisione per il nuovo album

Sono iniziate ieri (sabato 31 luglio) negli studi Majestic di Scorzè, con la supervisione del produttore Marino Degli Angeli, le registrazioni del nuovo album dei Delirium X Tremens,la nota death metal band bellunese. A tre anni dall’uscita di  “CreHated From No_Thing” il gruppo cambia contenuti e anche pelle. Dalla fredda analisi della società corrotta, che è stata ahimè profetica se letta oggi, alla luce dei fatti che infangano la politica nazionale, i Delirium passano alla rappresentazione dei temi locali, della montagna. Ma i fan possono stare tranquilli, perché «La matrice death metal rimarrà sempre alla base della nostra musica» come assicura Ciardo (chitarra, voce e autore dei brani). Anche il loro look si evolverà di conseguenza: «La nostra immagine sarà in tema con le storie che andremo a raccontare nel cd – prosegue Ciardo – E’ stata una scelta spontanea, automatica, perché vogliamo innanzitutto creare un buon disco. Ma siamo altrettanto convinti che musica-testi-immagine devono essere una fusione unica. Sarà un album ispirato alle storie del Bellunese, leggende che vengono dal passato, della nostra città e delle nostre montagne. Un tema per noi nuovo e stimolante, che ci ha portato a ragionare anche sul nostro sound. Che abbiamo arricchito con l’inserimento di strumenti classici, capaci di ricreare suggestioni, ambienti e atmosfere che si agganciano al concept del disco. In questo nuovo cd l’ascoltatore dovrà sentire, leggere e vedere, per entrare in pieno nei nostri racconti musicali. Siamo molto legati alla nostra terra, a Belluno, alle montagne che la dominano. E il fatto di creare questo connubio tra storia locale e metal era una sfida per noi molto interessante! Inoltre – conclude Ciardo – la scena metal internazionale è per lo più occupata dagli scandinavi, con le loro storie su vichinghi, troll, e affini. Siamo certi che la nostra storia non ha nulla da invidiare alla loro, per le trame e capacità di emozionare»!

Share
- Advertisment -

Popolari

Lupo. Silvia Benedetti: “Occorre imparare a convivere, come in Abruzzo”

"Apprendo dalla stampa le dichiarazioni di Joe Formaggio (FDI), secondo cui il problema delle predazioni dei lupi nei pascoli regionali andrebbe risolto autorizzando gli...

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...
Share