13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 15, 2021
Home Cronaca/Politica Bond: "Fermate l'Europa che rischia di farci invadere dai vini stranieri"

Bond: “Fermate l’Europa che rischia di farci invadere dai vini stranieri”

Dario Bond
Dario Bond

“Un’Europa sempre più contraddittoria: da un lato interviene in modo corretto sulle quote latte contro gli splafonatori e da un altro in modo dannoso e pericoloso verso i produttori di vino. La normativa sui diritti d’impianto, reimpianto ed estirpazione dei vigneti che ne limita di nuovi e premia se si estirpano quelli esistenti sta facendo danni. Lo scopo è quello di contenere la produzione per arrivare ad un aumento dei prezzi e sostenere il reddito degli agricoltori. La realtà, invece, è che siamo in un sistema mondializzato e l’Unione Europea non ha l’esclusiva della produzione del vino e così si rischia di avvantaggiare i produttori di vini australiani, cileni, argentini, del Sud Africa e degli Stati Uniti. Il tutto col risultato che oltre a mettere le premesse per farsi invadere da vini extracomunitari ci si sobbarca un costo di oltre un miliardo di euro, nel triennio 2009-2011, per incentivare l’estirpazione dei vigneti.
La soluzione? Semplicissima: lasciare agire i mercati in modo da spingere i produttori peggiori ad uscire dal comparto e utilizzare le risorse non per distribuire incentivare ad estirpare, ma piuttosto per innovare e produrre vini di qualità. Incentiviamo vigneti moderni nella concezione tecnologica, innovativi sul piano delle varietà autoctone e continuatrici delle tradizionali della viticoltura regionale. Se i consumi domestici calano e si lascia crescere la concorrenza internazionale non è incentivando l’estirpazione di vigneti che si risolve il problema. Anzi si finisce per accrescere la disoccupazione e sfigurare il paesaggio agricolo. Giro la nota ai nostri europarlamentari ai quali chiedo di contribuire a cambiare queste regole non dimenticando che il Veneto è la prima regione italiana per produzione di vino e la terza, dopo Puglia e Sicilia, per superficie vitata con oltre 70.000 ettari.”

Share
- Advertisment -

Popolari

Acc, D’Incà: “Passi in avanti nell’interlocuzione europea”

"In queste settimane il Governo ha lavorato con estrema attenzione per il futuro dell'Acc: è in corso una forte interlocuzione europea in seguito alla...

Droga. Denunciato un 25enne a Feltre

Feltre, 15 gennaio 2021 - Un 25enne di Feltre è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti. Il provvedimento è...

Somministrazione di bevande al banco. Sanzionato il Mary’s Bar di Sedico

Sedico, 15 gennaio 2020 - Nel primo pomeriggio di ieri, nel corso delle operazioni di controllo in collaborazione con la polizia locale, i carabinieri...

Malga Misurina, quale futuro? Lettera aperta della Cia Agricoltori al sindaco

Ill.mo Sig. Sindaco dott.ssa. Tatiana Pais Becher, Le scriviamo la presente in merito alle modalità con cui sono stati gestiti i rapporti e la riassegnazione del...
Share