13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 6, 2021
Home Cronaca/Politica Paniz (Pdl): “Servono strumenti per controllare l’applicazione dell’affido condiviso. Sì ai tribunali...

Paniz (Pdl): “Servono strumenti per controllare l’applicazione dell’affido condiviso. Sì ai tribunali per la famiglia”

“In pochissimi anni dall’entrata in vigore della legge, il 78,8% delle coppie separate o divorziate
ottiene l’affido condiviso. Un buon risultato ma adesso occorre che l’applicazione sia reale, che si
introducano strumenti per controllarne l’attuazione”. L’onorevole Maurizio Paniz (Pdl) parla dal
palco dell’Audi Palace, in occasione del dibattito sulla proposta di “divorzio breve”, appena
avanzata dallo stesso parlamentare. Un confronto – condotto da Iole Cisnetto, con la partecipazione di Cesare Rimini, avvocato matrimonialista, Maria Rita Parsi, psicoterapeuta e Tiberio Timperi, conduttore televisivo – che è diventato occasione per fare il “tagliando” al divorzio all’italiana e parlare anche della legge sull’affido condiviso, in vigore dal marzo 2006, su impulso dell’Onorevole Maurizio Paniz.
“Spetta ai giudici – ha spiegato Paniz – capire la nuova legge e dare disposizioni attuative”. E
ancora: “Servirebbe un tribunale specifico per la famiglia, specializzato in queste cose”.
Sul cosiddetto divorzio breve – da definire entro un anno dalla separazione dei coniugi, nel caso in
cui non ci siano figli minori – i partecipanti si sono detti tutti d’accordo con la proposta Paniz. Per
l’avvocato matrimonialista Cesare Rimini “i tempi sono effettivamente troppo lunghi e danneggiano
entrambi le parti”. Maria Rita Parsi ha posto l’accento sul “dolore dei figli, una ferita che dura tutta la vita”. Mentre Tiberio Timperi ha raccontato la sua esperienza di “detenuto in attesa di divorzio, per quasi cinque anni” sottolineando il dolore di molti padri separati, estromessi dalla vita dei figli.
“Cortina InConTra” è l’appuntamento fisso della “attualità in vacanza” a Cortina d’Ampezzo.
Manifestazione nata nel 2002 da un’idea di Enrico e Iole Cisnetto, ha conosciuto un successo
crescente, grazie alla sua formula di incontri-dibattiti con i nomi più importanti della politica, della
cultura, della scienza e dell’arte. I numeri testimoniano il successo di pubblico: oltre 900 eventi in
otto anni, oltre 3.000 ospiti sul palco, oltre 600.000 spettatori totali, oltre 1.200 ore di diretta
televisiva. L’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Patrocinio del Consiglio dei
Ministri e del Ministero per i Beni e le Attività culturali confermano l’importanza di questo
appuntamento. “Cortina InConTra” è anche in diretta sul canale 901 di Sky, su Telelombardia, sul
sito www.cortinaincontra.it, su Facebook e su Twitter. Grazie a Vodafone, mandando un sms al
numero 340.4399018 si verrà aggiornati gratuitamente sugli eventi della manifestazione.

Share
- Advertisment -

Popolari

Guardia di finanza. Concorso per 1030 allievi marescialli. Domande entro il 20 maggio

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale n. 31 del 20 aprile 2021 il bando di concorso, per titoli ed esami, per...

Crisi ACC. Appello di De Carlo al ministro D’Incà: “Il problema è ora, basta rimandare. I lavoratori non paghino il prezzo delle beghe di...

“Il problema di liquidità di ACC è oggi, non può essere ancora dimenticato in un angolo. Le centinaia di lavoratori di questa azienda non...

Trio Kanon a Belluno, 11 maggio 2021, apertura 68ma Stagione Circolo Culturale Bellunese

Concerto di inaugurazione 68a Stagione 2021 Trio Kanon. Martedì 11 maggio 2021, ore 19:00 Sala Giovanni XXIII, Belluno Si apre la 68a Stagione del Circolo Culturale Bellunese,...

Il prefetto, Mariano Savastano, avvia una serie di incontri con le categorie economiche

“Un tavolo che apriamo oggi e che dovrà restare aperto”. Così il prefetto, Mariano Savastano, ha salutato i rappresentanti di Confcommercio, Confartigianato, Appia –...
Share