13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Auronzo: sabato l'inaugurazione della mostra di Giusto Pio

Auronzo: sabato l’inaugurazione della mostra di Giusto Pio

Apre sabato alle ore 18 presso il Municipio di Auronzo di Cadore e rimarrà aperta fino al 30 luglio l’esposizione dedicata all’insigne musicista veneto Giusto Pio. L’iniziativa è dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Auronzo di Cadore in collaborazione con il Centro per la Cultura e le Arti Visive Le venezie. La mostra è stata precedentemente presentata al Museo di Santa Caterina di Treviso. Sulla vicenda artistico pittorica del Maestro che comprende dipinti a olio, pastelli e chine il critico d’arte Luigina Bortolatto ha scritto: “Nelle Partiture Pio si abbandona alla portata del gesto e alle sue prospettive per offrire una realtà della conoscenza. Dopo aver meditato sull’influenza della tecnologia, su immagini bidimensionale e in movimento, su moti apparenti, luci lampeggianti, apparizioni e scomparse, modella le partiture con opere aniconiche, le caratterizza con il ricorso a volumi ridotti a superfici cromatiche, a semplici contorni, configurate da colori primari tra cui prediletto è il giallo e i suoi derivati: arancio, oliva, bruni. Spesso le forme con un misto di effetti planari, di profondità e prospettici si sovrappongono su reti ondulate, gabbie musicali dell’invisibile, indici di uno slancio vitale per cui lo sguardo non ripercorre il passato ma assapora l’eterno presente del momento creativo… il Maestro vive la sua stagione sotto il segno del movimento, di questo continuo e fisico far scorrere le forme nello spazio e nel tempo. È dentro a quello che crea, nel divenire di suoni, di colori, di luce. Rifrazioni cromatiche splendenti e sonore lo impegnano a rendere il cosmo, contrapponendo all’alta armonia la sua fatica, sublimata da un limpido esistere quotidiano.” All’apertura della mostra nella Sala Consiliare del Comune di Auronzo saranno proiettati: Giusto Pio Legione straniera 1981 DVD; Giusto Pio Restoration 1981 DVD e sarà eseguito Sua maestà il Pelmo dalla Suite Dolomiti proposto come Inno all’UNESCO a seguito della proclamazione Dolomiti patrimonio dell’umanità. Verrà continuata la raccolta firme, da consegnare alla Fondazione Dolomiti Unesco, per chiedere che il brano diventi ufficialmente l’inno alle Dolomiti. Auronzo di Cadore è orgoglioso di rendere omaggio ad uno dei suoi ospiti più illustri ospitando la prestigiosa mostra nel Salone del Palazzo Municipale. Il Comune di Auronzo sta inoltre organizzando insieme al dott. Giorgio Cazzaro, per il mese di agosto, la presentazione ufficiale del brano “Sua Maestà il Pelmo”  nella suggestiva cornice della Foresta di Somadida, nell’ambito del gemellaggio esistente tra la secolare foresta e il Bosco del Respiro di Treviso, coinvolgendo anche il Corpo Forestale dello Stato.

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share