13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Cultura a Belluno, chi era costei?

Cultura a Belluno, chi era costei?

Con la recente decapitazione di “Oltre le Vette” (unica manifestazione bellunese di respiro internazionale) e la cancellazione dell’offerta formativa del Tib Teatro alle scuole bellunesi, l’amministrazione comunale del sindaco Antonio Prade conferma il suo intento di fare piazza pulita di ogni iniziativa culturale a Belluno.
Con il suo atteggiamento persecutorio, essa avvalla inoltre l’idea che la cultura sia davvero “di sinistra” e che più che ripensata vada sistematicamente eliminata dalla scena bellunese, già piuttosto scarna e via via depauperata. In questo l’Amministrazione del capoluogo fa il paio con l’opera di distruzione della scuola pubblica (evidentemente anche questa di sinistra) , perpetrata dal Governo per opera del suo ministro Gelmini, e sostituita pervicacemente da mangiatoie private, perlopiù in odor di sacrestia.
Al suo posto grande enfasi, e forse qualche spicciolo, vengono riservati invece a manifestazioni di grande profilo culturale come la carne di vacca arrostita in piazza e i rintronamenti e gli eccessi alcolici di Belluno La Notte Brava.
Unico baluardo rimasto in campo, a questo punto, sembra essere l’attività della Biblioteca pubblica, evidentemente un covo di eroi, la quale, peraltro, rimane chiusa quasi per metà settimana, costringendo gli studenti a studiare e a bivaccare con i loro libri fuori della porta chiusa. Per un capoluogo di provincia, davvero molto edificante.
Non può venire in mente che quel tale, che per fare dispetto alla moglie, si taglia i “cosiddetti”. Il tutto con buona pace del suo assessore alla cultura, Maria Grazia Passuello, che notoriamente i “cosiddetti” non li ha.

Share
- Advertisment -


Popolari

Zaia presenta la giunta al consiglio regionale: 60mila posti di lavoro a rischio. Questa sarà una legislatura sociale

Venezia, 21 ottobre 2020  “Lavoro, economia, occupazione e servizi sociali saranno, oltre alla sanità, la vera sfida per questa giunta. Una sfida che si...

Ultimissime dai carabinieri

I carabinieri di Cencenighe hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacenti due fratelli agordini di 24 e 25 anni. La perquisizione fatta nella giornata...

Confermata l’Ex tempore di scultura in centro Belluno

All’insegna della prudenza, con qualche doverosa rinuncia, lo svolgimento dell’Ex Tempore di Scultura su Legno è confermato. Consorzio e Amministrazione Comunale hanno condiviso l’opportunità di...

Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di Ponte nelle Alpi. Nuove modalità di accesso ai drive-in

Quattro maestre della scuola primaria "Duca d'Aosta" di Cortina d'Ampezzo sono risultate positive al covid, pertanto il sindaco Gianpietro Ghedina ha pubblicato oggi l'ordinanza...
Share