13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cronaca/Politica Pillola Ru486 e i tentennamenti di Zaia

Pillola Ru486 e i tentennamenti di Zaia

Il governatore del Veneto Zaia sa che la Ru486 è la pillola della discordia. Come un tempo è stato il divorzio, poi l’aborto e più recentemente le staminali. E allora si appella alle linee guida. Ma le linee guida sono direttive confezionate da un pool di medici e dunque non vincolanti per ogni singolo professionista che potrà decidere liberamente per il ricovero o meno della donna che assuma la Ru486. Nessuno, insomma, può imporre il ricovero obbligatorio, a meno che non sia il medico a stabilirlo caso per caso. “Aspetteremo le linee di indirizzo elaborate dalla Commissione del Ministero della Salute per la somministrazione della Ru486 e ci muoveremo poi nel rispetto della legge e su questa che ci sembra essere la strada giusta, la strada della responsabilità e della responsabilizzazione” ha detto Zaia, sostenendo che “la pillola Ru486 non è un farmaco come gli altri e deve essere assunto in regime di ricovero ospedaliero, come peraltro ha ribadito il Consiglio Superiore di Sanità in tre diversi pareri. Dalle anticipazioni che ho letto, le linee guida potrebbero essere un efficace strumento di difesa e tutela del valore della vita e della salute delle donne, soprattutto di quelle più giovani”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ancora bloccato l’appalto della galleria Pala Rossa tra Primiero e il Feltrino

La Comunità di Primiero e i Comuni del territorio scrivono alla Regione Veneto, alla Provincia di Trento, alla Provincia di Belluno e agli Enti...

Campi fotovoltaici sulle discariche dismesse. L’idea green di Legambiente favorita anche dal Recovery Fund

Cosa si potrebbe fare sulle superfici, teoricamente inutilizzabili, delle discariche sature, come ad esempio quella di Belluno in località Cordele, in via del Boscon,...

Vaccino anti covid. Settimana riservata alle seconde dosi

La Pfizer ha comunicato che, per il potenziamento della produzione di vaccini anti covid, lo stabilimento di Puurs in Belgio non riesce a consegnare...

Covid. Il direttore generale Ulss scrive alla Provincia. Padrin: «Intravvediamo la luce in fondo al tunnel. Ma vietato abbassare la guardia»

Belluno, 18 gennaio 2021 - Questa mattina il presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha ricevuto una lettera dal direttore generale dell'Ulss 1 Dolomiti Adriano...
Share