13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 14, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Al prof Lorenzo Tomasin la Cattedra di dialettologia a Ca' Foscari

Al prof Lorenzo Tomasin la Cattedra di dialettologia a Ca’ Foscari

Palazzo Balbi
Palazzo Balbi

L’assessore regionale all’identità veneta, Daniele Stival e il Rettore dell’Università di Ca’Foscari, Carlo Carraro, hanno sottoscritto stamane a Venezia, nella sede della Giunta regionale di Palazzo Balbi, una convenzione per l’istituzione presso l’ateneo veneziano di una cattedra di dialettologia.
“Il nostro proposito – ha spiegato Stival – è quello di tutelare, valorizzare e promuovere il patrimonio linguistico e culturale del Veneto. Con questo accordo raggiungiamo un nuovo e importante traguardo in quel percorso iniziato nel 2000 con la creazione dell’assessorato all’identità veneta e proseguito successivamente con l’approvazione di vari provvedimenti e norme che promuovono la conoscenza e lo studio della storia, delle tradizioni, e, per l’appunto, dell’identità del nostro popolo”.
Attraverso questo accordo, la Regione si impegna a sostenere economicamente con 80 mila euro la fase di avvio e sperimentazione del progetto per l’anno accademico 2010-2011. Se, come da tutti auspicato, l’iniziativa darà risposte incoraggianti, il prosieguo dell’insegnamento di questa materia sarà confermato con una successiva convenzione. Il Rettore Carraro, definendo la convenzione “un atto lungimirante”, ha sottolineato che questa opportunità offerta dalla Regione consente all’Università di cogliere più di un obiettivo: “uscire dal palazzo” e lavorare nel e con il territorio, puntare alla valorizzazione culturale come elemento fondante dal punto di vista formativo, approfondire la conoscenza di una lingua che di fatto ci appartiene.  La cattedra è stata affidata al prof. Lorenzo Tomasin, già in ruolo a Ca’Foscari, che sarà impegnato oltre che nell’attività didattica anche in quella di ricerca dialettologica. Lo stesso Tomasin ha annunciato che proprio in questi giorni è in stampa, grazie al sostegno della Regione Veneto, il libro “Storia linguistica di Venezia” e che altre pubblicazioni stanno per essere completate, arricchendo così il patrimonio di documentazione in questo ambito di studio. “Posso anticipare – ha detto Tomasin, presente alla sottoscrizione dell’accordo – che già sono pervenute numerose richieste di informazione e di adesione da parte di studenti intenzionati a seguire questo corso di laurea”. “Ci auguriamo che i risultati della sperimentazione siano positivi e che la cattedra di dialettologia diventi permanente – ha concluso l’assessore Stival – perché, come ha detto lo stesso presidente Zaia, attraverso questo originale laboratorio, possiamo contribuire, nell’interesse dei nostri cittadini, a superare la discriminazione del veneto come lingua madre e a valorizzarla e difenderla come una vera ricchezza”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Comune di Alpago cerca rilevatori per il censimento

All’Albo pretorio on line e sul sito istituzionale del Comune di Alpago, è stato pubblicato l'avviso pubblico di selezione per il conferimento di incarichi...

Contributo per avversità atmosferiche dal 28 al 30 agosto 2020. Domande entro venerdì 30 luglio 2021

La Regione del Veneto, con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 94 del 30 agosto 2020, ha riconosciuto lo "stato di crisi" per...

Danni da maltempo dicembre 2020. Parte la raccolta dati: i Comuni hanno tempo fino al 22 giugno

Nelle ultime settimane è stato nominato il commissario delegato all’emergenza meteo del 4-9 dicembre 2020, che in gran parte del Bellunese ha creato notevoli...

35esima edizione della Mostra dell’Artigianato di Feltre: presentato oggi il programma ufficiale nella Sala degli Stemmi del Palazzo Municipale

Si alza il sipario sull’edizione numero 35 della Mostra dell’Artigianato Artistico e Tradizionale Città di Feltre. Il programma della rassegna è stato presentato stamane...
Share