13.9 C
Belluno
giovedì, Agosto 11, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli I collage di Carla Pellegrinon in piazza Duomo e in alcuni...

I collage di Carla Pellegrinon in piazza Duomo e in alcuni negozi del centro di Belluno

Il quotidiano, tutto da vedere. Si intitola “La poetica del quotidiano” la mostra che Carla Pellegrinon, affermata artista agordina, presenta fino al 31 agosto in piazza Duomo. Collage di frammenti di vita, le opere di Pellegrinon raccontano gli oggetti e le sensazioni della vita quotidiana, a partire dai materiali utilizzati: bottoni, carta, fiori, nastri, ogni oggetto viene utilizzato per raccontare la vita. Un modo nuovo di osservare la natura e quello che ci circonda: una visita nello spazio espositivo potrà permettere all’occhio curioso di osservare la vita da un punto di vista differente, alternativo ma non per questo meno comprensibile. La mostra “Poetica del quotidiano”, che prende spunto dalla personale allestita nel 2006 nel chiostro dell’istituto “Catullo” vede il ritorno alle esposizioni di Carla Pellegrinon dopo un paio di anni sabbatici, utilizzati dall’artista per studiare e affinare la sua tecnica. Quelli di Pellegrinon sono piccoli gioielli di buon gusto che si possono ammirare dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 16  e 30 alle 19 in piazza Duomo, ma anche nelle vetrine di alcuni negozi che hanno voluto cogliere l’occasione di coniugare arte e moda: alcune opere sono infatti esposte nelle vetrine del negozio di arredamento per la casa “Sosò” e nel negozio di abbigliamento “Raffo”, entrambi in Piazza delle Erbe.
Dal 12 al 26 luglio, inoltre, alcune opere di “poetica del quotidiano” saranno ospitate anche all’interno del Caffé Deon in piazza dei martiri.

Carla Pellegrinon
E’ nata a Falcade e vive ad Agordo. Ha vissuto gran parte della giovinezza a Basilea, città dei tre confini. Il fascino e la curiosità per terre e culture diverse eppure così vicine si ritrovano nei suoi assemblage compositi, che da autodidatta ha cominciato a creare da una decina d’anni e che fin da subito si sono fatti apprezzare in Italia e all’estero. Oltre alla personale del 2006 allestita nel chiostro dell’istituto “Catullo” di Belluno (“Un prato qualunque”, omaggio a “Verde acqua- la radura”, libro di Marisa Madieri), va segnalata la sua partecipazione a molte collettive prestigiose, tra le quali vanno segnalate “Oriente fiabesco” del 2007, allestita dall’Accademia musicale italiana all’hotel “Des Bains” del Lido di Venezia e l’esposizione del 2008 nella Galleria centrale di Torino. I collage di Carla Pellegrinon hanno anche illustrato alcune copertine di cd di musica classica editi da Sony Italia.

Share
- Advertisment -

Popolari

Quale futuro per Bim Belluno Infrastrutture, che cessa la gestione del gas. Interrogazione dell’opposizione

Belluno, 10 agosto 2022 - All'ultimo consiglio comunale di Belluno di due giorni fa, i consiglieri di minoranza Lucia Olivotto, Ilenia Bavasso, Marco Perale...

La fila al primo incontro del mercoledì con i cittadini del sindaco De Pellegrin

Belluno, 10 agosto 2022 - Otto cittadini e istanze varie, dalla richiesta di interventi sul territorio a dubbi di edilizia privata, alla domanda di...

Feltre. Dopo 23 edizioni cala il sipario su Voilà. Le opposizioni: ecco la prima scelta di politica culturale dell’Amministrazione Fusaro

Feltre, 10 agosto 2022 - In attesa di capire quali siano i tempi degli antichi fasti della città cui la sindaca Fusaro fa spesso riferimento,...

Abbattimenti illegali, anche un’aquila reale. Tre arresti e due denunce tra il Primiero e il Bellunese.

È stata posta a termine dal Corpo forestale del Trentino l’attività di bracconaggio di un gruppo organizzato che operava - anche con l’impiego di...
Share