13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 25, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli I collage di Carla Pellegrinon in piazza Duomo e in alcuni...

I collage di Carla Pellegrinon in piazza Duomo e in alcuni negozi del centro di Belluno

Il quotidiano, tutto da vedere. Si intitola “La poetica del quotidiano” la mostra che Carla Pellegrinon, affermata artista agordina, presenta fino al 31 agosto in piazza Duomo. Collage di frammenti di vita, le opere di Pellegrinon raccontano gli oggetti e le sensazioni della vita quotidiana, a partire dai materiali utilizzati: bottoni, carta, fiori, nastri, ogni oggetto viene utilizzato per raccontare la vita. Un modo nuovo di osservare la natura e quello che ci circonda: una visita nello spazio espositivo potrà permettere all’occhio curioso di osservare la vita da un punto di vista differente, alternativo ma non per questo meno comprensibile. La mostra “Poetica del quotidiano”, che prende spunto dalla personale allestita nel 2006 nel chiostro dell’istituto “Catullo” vede il ritorno alle esposizioni di Carla Pellegrinon dopo un paio di anni sabbatici, utilizzati dall’artista per studiare e affinare la sua tecnica. Quelli di Pellegrinon sono piccoli gioielli di buon gusto che si possono ammirare dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 16  e 30 alle 19 in piazza Duomo, ma anche nelle vetrine di alcuni negozi che hanno voluto cogliere l’occasione di coniugare arte e moda: alcune opere sono infatti esposte nelle vetrine del negozio di arredamento per la casa “Sosò” e nel negozio di abbigliamento “Raffo”, entrambi in Piazza delle Erbe.
Dal 12 al 26 luglio, inoltre, alcune opere di “poetica del quotidiano” saranno ospitate anche all’interno del Caffé Deon in piazza dei martiri.

Carla Pellegrinon
E’ nata a Falcade e vive ad Agordo. Ha vissuto gran parte della giovinezza a Basilea, città dei tre confini. Il fascino e la curiosità per terre e culture diverse eppure così vicine si ritrovano nei suoi assemblage compositi, che da autodidatta ha cominciato a creare da una decina d’anni e che fin da subito si sono fatti apprezzare in Italia e all’estero. Oltre alla personale del 2006 allestita nel chiostro dell’istituto “Catullo” di Belluno (“Un prato qualunque”, omaggio a “Verde acqua- la radura”, libro di Marisa Madieri), va segnalata la sua partecipazione a molte collettive prestigiose, tra le quali vanno segnalate “Oriente fiabesco” del 2007, allestita dall’Accademia musicale italiana all’hotel “Des Bains” del Lido di Venezia e l’esposizione del 2008 nella Galleria centrale di Torino. I collage di Carla Pellegrinon hanno anche illustrato alcune copertine di cd di musica classica editi da Sony Italia.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cortina festeggia i 65 anni dalle Olimpiadi invernali del ’56, e guarda al futuro

Cortina d'Ampezzo festeggia sessantacinque anni dalla cerimonia di apertura dei suoi primi Giochi Olimpici Invernali. E celebrando il passato, la Regina delle Dolomiti si...

Ulss Dolomiti. Rinnovati gli incarichi ai medici USCA fino al 31 dicembre 2021 e assegnati ulteriori due incarichi

Belluno, 25 gennaio 2021 - Oggi sono stati rinnovati gli incarichi ai medici operativi nelle tre USCA (Unità Speciali Continuità Assistenziali) di Belluno, Cadore...

Giorno della Memoria: il Comune di Feltre propone un incontro online mercoledì con il professor Gabrio Forti

“La disumanità della distanza in una lettura cinematografica dei processi di Norimberga”. E' questo il titolo dell'incontro online con il professor Gabrio Forti che...

Ponte nelle Alpi, consolidato il versante franoso della strada della Val Medone. Vendramini: ora è a prova di sicurezza

"Più sicura e più fruibile. L'Unione Montana Bellunese ha rimesso a nuovo la strada vicinale della Val Medone. Ovvero, dell'unica via di accesso alle...
Share