13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 25, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Sgarbi sovrintendente al Polo museale di Venezia? No grazie

Sgarbi sovrintendente al Polo museale di Venezia? No grazie

L’ipotesi della nomina governativa dell’onorevole Sgarbi  a sovrintendente del polo museale di Venezia lascia perplessa l’Associazione parlamentare Amici del Teatro, del Cinema e delle Arti. “A fronte delle innumerevoli dichiarazioni di autonomia – scrive il presidente dell’Associazione, onorevole Paolo Bampo –  il Veneto si trova a subire una nuova imposizione centralista, senza poter esprimere le proprie indicazioni. Senza, inoltre, nulla togliere al prof.Sgarbi di cui è nota la competenza, la preparazione specifica, la capacità di interazione con i “media” e, naturalmente,  l’esperienza, (ma anche la predisposizione all’assenteismo), sembra improbabile che il Veneto non abbia persona altrettanto capace e preparata, anche se meno appariscente del noto uomo politico. Si esprime, pertanto, ai cittadini veneti la solidarietà della scrivente Associazione, auspicando che il provvedimento abbia unicamente valenza temporanea”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share