13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 13, 2021
Home Cronaca/Politica Tira brutta aria per l'orso "Dino", c'è un vertice ad Asiago per...

Tira brutta aria per l’orso “Dino”, c’è un vertice ad Asiago per decidere la sua cattura

L’orso “Dino”, che da qualche tempo sta pasteggiando a polli, asini e tutto ciò che trova sull’Altopiano di Asiago dovrà essere catturato e allontanato, pur nel rispetto delle norme europee, nazionali e interregionali esistenti. E’ questa la decisione assunta al termine di un vertice tecnico-istituzionale, tenutosi oggi ad Asiago presenti, tra gli altri, l’assessore regionale alla Protezione Civile e Caccia del Veneto Daniele Stival, rappresentanti della Prefettura di Vicenza, delle Province di Vicenza, Verona e Belluno, amministratori locali, esperti del settore. “In 150 anni non risultano attacchi all’uomo nelle nostre zone – ha detto Stival – per cui statisticamente la popolazione può essere tranquillizzata, anche se un’evoluzione del comportamento di quest’orso non può essere esclusa a priori. E’ invece alta la preoccupazione per gli effetti sulle attività degli allevatori, degli agricoltori e del turismo, che ritengo vada tenuta in alta considerazione. Per questo – ha annunciato Stival – attiveremo immediatamente forme di controllo dell’animale utilizzando la Polizia Provinciale, le Guardie Forestali e anche uomini della nostra Protezione Civile, nel tentativo di impedire o limitare le scorribande”. Le procedure per allontanare l’orso una volta catturato sono complesse e prevedono un parere dell’ISPRA, un’autorizzazione del Ministero dell’Ambiente e un accordo con la Slovenia, paese da cui “Dino” proviene dopo aver percorso centinaia di chilometri e aver attraversato i monti del Feltrino, della Valsugana e del Veronese prima di giungere sull’Altopiano di Asiago. “E’ chiaro – ha aggiunto Stival – che la cattura incruenta non è semplice, ma si cercherà di fare il prima possibile. Dovessimo riuscirci prima della conclusione dell’iter burocratico per l’allontanamento, si farà in modo di ospitarlo in un’area ben delimitata e controllata dove possa vivere bene, ma non nuocere”.

Share
- Advertisment -

Popolari

104mo Giro d’Italia. Il 19 maggio la diretta della presentazione della tappa dolomitica del 24 maggio

Il 19 maggio alle ore 11 avrà luogo nella Sala Consiliare del Comune di Cortina, in Corso Italia n. 33 la presentazione della tappa...

Divide et impera. Terna ci riprova trattando separatamente con i singoli Comuni

Terna pare aver fatto sua la strategia di Giulio Cesare, "Divide et impera" e riprende la trattativa separata con i singoli Comuni. Alcuni dei...

Sfregiati gli affreschi del rustico di Villa Patt a Sedico. Cibien: “Sporgeremo denuncia”

Brutta sorpresa per i tecnici della Provincia di Belluno. Nei giorni scorsi un sopralluogo a Villa Patt (a Sedico) ha fatto scoprire una serie...

DolomitiBus cerca autisti. Il supermercato Kanguro di Agordo cerca macellaio e la sede di Cortina addetto al reparto frutta, verdura, gastronomia

DolomitiBus cerca autista di autobus per il territorio Bellunese. Pronta disponibilità di mansione su Agordo. Oltre che della guida dei mezzi aziendali per il...
Share