13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 2, 2022
Home Cronaca/Politica Istruzione: polemica sul tempo pieno tra Donazzan, Causin e Puppato

Istruzione: polemica sul tempo pieno tra Donazzan, Causin e Puppato

Andrea Causin (Pd)
Andrea Causin (Pd)

“Come Regione, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, stiamo lavorando da anni per far sì che i tagli siano minimi, e dati alla mano, quella di Causin e Puppato non può che essere definita una polemica strumentale”. Lo dichiara Elena Donazzan, assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, in merito alle dichiarazioni polemiche del consigliere regionale del Pd Andrea Causin e del capogruppo Laura Puppato, secondo cui, nel prossimo anno scolastico, quasi 8000 bambini degli istituti primari saranno esclusi dal tempo pieno. Donazzan precisa infatti: “Gli alunni in più, rispetto allo scorso anno, sono 2609 e le relative classi in più a tempo pieno sono ben 113 (nel 2010/2011 ci saranno 2064 classi a fronte delle 1951 attuali), e questo significa, in termini percentuali, un incremento dell’1,16% (nel 2010/2011 ci sarà il 18,09% di classi a tempo pieno, a fronte dell’attuale 16,93%)”. L’assessore regionale sottolinea come: “Quest’anno come nei precedenti anni, si accusa  una pesante riduzione delle cattedre disponibili per la scuola primaria, ma così non è per il Veneto dove, rispetto al contingente assegnato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) siamo riusciti ad ottenere 76 cattedre in più, siamo riusciti infatti a passare da un taglio di 728 cattedre a 652 ”.
Donazzan precisa che: “ancora una volta, il Veneto è stato giustamente premiato perché abbiamo dimostrato al Governo ed in particolare al Ministro Gelmini, quanto la nostra scuola abbia saputo essere virtuosa nella spesa e capace di dare ottimi risultati”. “La struttura familiare- conclude l’assessore regionale-  tipica della nostra regione, prevede entrambi i genitori impegnati al lavoro, e quindi la scuola necessariamente è non solo un luogo per la didattica, ma anche per l’accoglienza, e a questo tipo di esigenza abbiamo voluto dare, come negli anni passati,  una risposta”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Clandestini con documenti contraffatti su voli di linea da Malta. Arrestato in Francia un trafficante

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Treviso, con la collaborazione del II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza e del Servizio...

I Zattieri del Piave riconosciuti dall’Unesco patrimonio culturale immateriale dell’umanità

Belluno, 1 dicembre 2022 - Dopo 17 anni di impegno l'Unesco ha riconosciuto che gli Zattieri sono da oggi un patrimonio culturale immateriale dell'umanità. Lo...

Cortina Skiworld, aprono gli impianti con un dicembre pieno di appuntamenti

Tanti gli eventi per celebrare l'inizio dell'inverno in pista. Aspettando il Cortina Fashion Weekend, da domani si scia oltre che in Col Gallina sulla...

Caro bollette, chiude l’unico negozio a Santa Croce. L’opposizione scrive al sindaco di Alpago

Alpago, 1 dicembre 2022 . "Abbiamo sentito l’esigenza di stimolare l’Amministrazione ad una riflessione comune sul tema della crisi economica che sta colpendo cittadini,...
Share