13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 10, 2022
Home Cronaca/Politica Farmacie aperte a Feltre per la Festa nazionale dei donatori di sangue

Farmacie aperte a Feltre per la Festa nazionale dei donatori di sangue

Domani, 1 maggio, e domenica, 2 maggio, in occasione del Congresso nazionale Fidas, visto il grande afflusso di persone atteso a Feltre, in particolar modo domenica con la Sfilata nazionale dei donatori di sangue, Federfarma Belluno e l’amministrazione comunale feltrina hanno deciso di assicurare il servizio di apertura di due farmacie nel centro cittadino. Alla farmacia di Pedavena, aperta come da normale turnazione, sarà in particolare affiancata la farmacia Minciotti, domani 1 maggio, e la farmacia Ricci, domenica 2 maggio, con normale orario da giorno feriale. L’apertura è resa possibile dalla disponibilità dei farmacisti del centro cittadino: “E dalle esigenze manifestate anche dall’amministrazione comunale per avere la città pronta a garantire ogni servizio di accoglienza agli ospiti che arriveranno”, sottolinea Federico Ricci dell’omonima farmacia.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tre Cime. Dolomiti Bus si scusa con i viaggiatori: «Stiamo installando una nuova obliteratrice per diminuire i tempi di attesa»

Questa mattina si sono registrati alcuni ritardi nel servizio Dolomiti Bus relativo alle Tre Cime di Lavaredo. La biglietteria è rimasta inattiva per un'ora...

Auronzo Comelico, De Menech: “Sentenza storica del Tar”

Belluno, 9 agosto 2022   -   "Accogliamo con soddisfazione la sentenza del Tar grazie alla quale sono stati rigettati i nuovi vincoli paesaggistici su Auronzo...

Rigenerazione dell’ex caserma Fantuzzi, il consiglio provinciale vara l’atto di indirizzo preliminare alla permuta con l’Agenzia del Demanio

Approvato anche il Dup 2023-2025. Padrin: «Raggio dell'azione di governo ridotto per il crollo delle entrate» L'idea di riqualificare l'ex caserma Fantuzzi e realizzare una...

Vincoli Comelico-Auronzo, la Provincia tra i vincitori del ricorso. Il presidente: «La tutela della montagna non può prescindere dalla lotta allo spopolamento»

«Se c'è una pietra tombale sulla tutela della montagna e dei paesaggi dolomitici, è lo spopolamento, nient'altro. Lo ha compreso anche il Tar». È il...
Share