13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 19, 2020
Home Lettere Opinioni Progetto 2009 immigrazione, insegnamento dialetto bellunese

Progetto 2009 immigrazione, insegnamento dialetto bellunese

 Preso atto che con delibera n.87 del 24 marzo la Provincia ha stanziato ben €15.000 anche per l’insegnamento del dialetto bellunese, dopo alcuni giorni di riflessione mi pare opportuno fare alcune considerazioni. Vorrei capire se con questa decisione la giunta ritiene di aver colto l’obiettivo della salvaguardia dell’identità territoriale che gli esponenti leghisti dicono di rincorrere da sempre. L’obiettivo della legge è l’integrazione sociale e lavorativa degli immigrati regolarmente presenti sul nostro territorio. Penso che quando si decide di stanziare soldi pubblici si renda necessaria una disanima seria e ponderata delle problematiche legate al tema in discussione; in questo caso i problemi legati all’integrazione degli immigrati. Parlando con la gente non mi pare affatto che la mancata conoscenza del dialetto bellunese da parte degli immigrati sia percepita come un ostacolo all’integrazione dell’altro. Piuttosto si valuti l’importanza di garantire a queste persone una vita dignitosa nel rispetto della legalità stanziando soldi pubblici per altri progetti. Se poi si vuol rimarcare a tutti i costi l’identità territoriale pongo alcune domande sui criteri di scelta del dialetto di insegnamento. In provincia di Belluno abbiamo infatti una vasta scelta di variabili del dialetto: ladino, zoldano, alpagoto, sappadino ecc.. Forse si sceglierà in base alla residenza, oppure al luogo dove è ubicata la propria sede lavorativa?  Usiamo al meglio risorse ed energie in un momento di difficoltà economica.

Angelo Levis

Capogruppo I.D.V. consiglio provinciale

Share
- Advertisment -


Popolari

Spettacoli di mistero delle Pro loco Bellunesi. Venerdì appuntamento a Belluno con i Castelli perduti e draghi dimenticati

Ritorna la rassegna "Veneto, spettacoli di mistero", promossa dall'Unpli Belluno nell'ambito delle iniziative di Unpli Veneto e Regione. Le Pro loco bellunesi non mancheranno...

Due positività al Comune di San Vito di Cadore. Ordinanza di chiusura e sanificazione degli uffici

A seguito della positività riscontrata a due dipendenti, il sindaco Emanuele Caruzzo ha disposto la chiusura degli uffici comunali di San Vito di Cadore...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2020. Singolare esperienza in piazza dei Martiri, bendati guidati dai cani addestrati 

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

L’Istituto Pio XII di Cortina prosegue il proprio servizio ai bambini asmatici. Le suore lasciano la struttura

L’Istituto Pio XII, con l’Impegno di Opera Diocesana degli Uberti e della Diocesi, sta mettendo in campo un grande sforzo per non chiudere e...
Share