13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica “Porta la sporta”: aderiscono il Comune di Belluno, Bellunum, Ascom. Dal 17...

“Porta la sporta”: aderiscono il Comune di Belluno, Bellunum, Ascom. Dal 17 al 24 aprile la settimana nazionale dei sacchetti riutilizzabili

“Porta la sporta”: questo il nome dell’iniziativa che caratterizzerà la settimana dal 17 al 24 Aprile. Promossa dall’Associazione dei Comuni Virtuosi, dal WWF, da Italia Nostra, dal FAI e Adiconsum, “Porta la sporta” mira ad incentivare l’utilizzo della borsa riutilizzabile in sostituzione dei sacchetti in plastica e dei sacchetti monouso in generale. La settimana si propone di stimolare non solamente eventi limitati alla sua durata ma anche di spingere e annunciare la partenza di iniziative che possano proseguire nel tempo. Anche il comune di Belluno, attraverso Bellunum s.r.l., la società che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti, in collaborazione con ASCOM – Belluno, aderisce alla settimana nazionale “Porta la sporta” con un intervento di comunicazione e informazione all’utenza mirato alla riduzione dell’utilizzo degli shoppers e borsette di plastica monouso. Bellunum ha deciso inoltre di contribuire in modo concreto all’evento con un omaggio agli utenti che si recheranno all’Ecosportello nella settimana dal 17 al 24 aprile, mettendo in distribuzione ai primi 200 utenti una comoda borsetta di stoffa per la spesa di tutti i giorni. L’iniziativa verrà inoltre promossa anche attraverso materiale informativo in distribuzione nei punti di servizio di Bellunum, presso lo Sportello del Cittadino e in alcuni esercizi commerciali. Questo primo intervento preannuncia una campagna di comunicazione mirata, in collaborazione con Ascom – Associazione commercianti e alcuni esercizi commerciali di Belluno, che prenderà avvio nel corso del 2010 e che si pone i seguenti obiettivi:
1. incentivazione alla riduzione dell’utilizzo degli shoppers e degli imballaggi in genere già al momento dell’acquisto;
2. comunicazione e informazione per una spesa “sostenibile” che privilegi i prodotti con meno imballaggi, i prodotti di stagione, i rifornimenti alla spina, le confezioni formato famiglia;
3. la riduzione degli sprechi mediante un’educazione all’acquisto di ciò di cui si ha veramente bisogno, scegliendo, laddove possibile, il contenitore più ecologico, ovvero quello che utilizza meno imballaggi. Per il vicesindaco e assessore alle Politiche ambientali, Leonardo Colle: “L’adesione del comune di Bellunum è coerente con il cammino fatto finora in termini di informazione e sensibilizzazione alle tematiche di sostenibilità ambientale. I bellunesi hanno sempre risposto bene alle nostre sollecitazioni, come nel caso della raccolta differenziata che ormai possiamo dire a regime e sono sicuro che anche questa volta i cittadini risponderanno positivamente all’iniziativa, pur nella consapevolezza che le borsette di plastica non saranno facili da dimenticare. Proprio per questo abbiamo cercato l’indispensabile l’aiuto dei commercianti, insieme potremo agire con maggiore incisività”. Impegniamoci dunque tutti, e non solo per questa settimana, iniziando da questo piccolo gesto quotidiano. Portare la “sporta” per la spesa di tutti i giorni può diventare qualcosa di più di una semplice abitudine, ma rappresentare il “primo” atto di consapevolezza ecologica ed aprire un percorso virtuoso di rispetto verso l’ambiente.
Visitate il sito www.portalasporta.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share