13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 10, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Visita al Museo Correr e al Palazzo Ducale sabato 15 maggio

Visita al Museo Correr e al Palazzo Ducale sabato 15 maggio

La Biblioteca civica di Belluno organizza una giornata dedicata alla visita guidata di Museo Correr e Palazzo Ducale a Venezia. L・iniziativa, che sarà con Caterina De March, si svolgerà sabato 15 maggio con ritrovo davanti all・ingresso del Museo Correr alle ore 10.20. La quota di partecipazione, che comprende il biglietto d・entrata e la visita guidata ai due musei (più uno con visita libera a scelta) è di 15 euro. Le iscrizioni sono aperte esclusivamente presso la sede della Biblioteca civica, fino a un numero massimo di 25 partecipanti. L・esperienza proposta ha per oggetto il grande tema di Venezia e il mare, quel mare cui la città doveva la sua ricchezza, la sua potenza e la sua sicurezza. La prima parte dell・incontro ha funzione propedeutica e offre informazioni storiche di carattere generale, con particolare riferimento al ruolo di Venezia come primario nodo commerciale marittimo, attraverso una ricca e ragionata sequenza di immagini che conferiscono realtà visiva e vivacità narrativa alla spiegazione. Il successivo itinerario guidato è affrontato prendendo spunto dalle numerose suggestioni proposte dall・esposizione. Si potranno osservare così le antiche imbarcazioni veneziane non solo nelle riproduzioni di modelli e dipinti nella ricca quadreria del museo, ma anche mediante alcuni pezzi originali costituiti da arredi e strumenti nautici relativi a navi da guerra e da carico, a barche da parata, da regata, da trasporto o da diporto. Particolare attenzione sarà dedicata a illustrare la pianta secentesca dell・Arsenale, rarissima dato il segreto militare che circondava la più importante industria navale del tempo, mentre le tavole raffiguranti i calafati e i marangoni consentiranno di allargare il discorso alle maestranze che vi lavoravano all・interno e nei cantieri privati (squeri), disseminati in tutta la città. La ricca e curiosa raccolta di memorie relative alle imprese di Francesco Morosini detto il Peloponnesiaco, l・ultimo grande condottiero veneziano, completeranno l・esperienza. Palazzo Ducale presenta un・occasione privilegiata e affascinante per ripercorrere i luoghi ricchi di immagini e scenografie che rievocano il funzionamento della macchina della forma stato a Venezia al tempo della Repubblica. I grandi cicli pittorici così come il ricco apparato scultoreo e decorativo delle sale istituzionali consentono, inoltre, di evidenziare il grandioso programma iconografico promosso a più riprese dalla classe dirigente veneziana e affidato, di volta in volta, ai più famosi artisti, per fondare e celebrare il mito di Venezia, come immagine della giustizia e del buon governo. Un・occasione da non perdere per comprendere organizzazione e simboli del potere e avvicinarsi alla civiltà e alla cultura della Serenissima. L・iscrizione è aperta a partire da martedì 13 aprile.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tre Cime. Dolomiti Bus si scusa con i viaggiatori: «Stiamo installando una nuova obliteratrice per diminuire i tempi di attesa»

Questa mattina si sono registrati alcuni ritardi nel servizio Dolomiti Bus relativo alle Tre Cime di Lavaredo. La biglietteria è rimasta inattiva per un'ora...

Auronzo Comelico, De Menech: “Sentenza storica del Tar”

Belluno, 9 agosto 2022   -   "Accogliamo con soddisfazione la sentenza del Tar grazie alla quale sono stati rigettati i nuovi vincoli paesaggistici su Auronzo...

Rigenerazione dell’ex caserma Fantuzzi, il consiglio provinciale vara l’atto di indirizzo preliminare alla permuta con l’Agenzia del Demanio

Approvato anche il Dup 2023-2025. Padrin: «Raggio dell'azione di governo ridotto per il crollo delle entrate» L'idea di riqualificare l'ex caserma Fantuzzi e realizzare una...

Vincoli Comelico-Auronzo, la Provincia tra i vincitori del ricorso. Il presidente: «La tutela della montagna non può prescindere dalla lotta allo spopolamento»

«Se c'è una pietra tombale sulla tutela della montagna e dei paesaggi dolomitici, è lo spopolamento, nient'altro. Lo ha compreso anche il Tar». È il...
Share