13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 20, 2020
Home Cronaca/Politica Barriere di protezione per proteggere contrada Perli (Quero) dov'erano caduti massi nel...

Barriere di protezione per proteggere contrada Perli (Quero) dov’erano caduti massi nel 2006

Sono iniziati durante questa settimana i lavori per l’installazione di barriere paramassi nei pressi della contrada Perli, in Comune di Quero. È del 2006 la prima segnalazione per la caduta di una roccia che aveva colpito una casa, pur saltuariamente abitata, senza comunque recare alcun danno a persone. La Provincia di Belluno ha dunque dato il via all’installazione di barriere di protezione per una lunghezza pari a centoventi metri, al fine di proteggere tutti i caseggiati presenti dalla caduta dei massi che rotolano dalle pendici del Monte Santo, in val di Prada. Il costo complessivo dell’intervento, finanziato da Palazzo Piloni, è di circa centotrentamila euro. Con questa installazione verrà garantita una protezione attesa da anni dagli abitanti della zona, le cui case si trovano lungo le direttrici più comuni della caduta delle rocce. Il termine de lavori è previsto entro la fine del prossimo mese di maggio.

Share
- Advertisment -



Popolari

Elezioni 2020. Regionali, referendum sul taglio dei parlamentari, suppletive Senato, Comuni. Affluenza, exit poll e risultati

Urne aperte domenica 20 settembre dalle 7 alle 23, e domani lunedì dalle 7 alle 15 per il voto del referendum costituzionale sul taglio...

Meteo. Instabilità da domenica, temporali da lunedì

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, alla luce delle previsioni meteo, ha emesso un avviso di criticità idrogeologica ed idraulica, decretando...

A Mauro Case il 1° premio per il concorso fotografico L’Antico Borgo ti fa il regalo

Pasta, focacce, una zucca, una bottiglia di vino, un libro, un buono per una cena, prodotti per la cura personale, una torta al cioccolato...

Scuola. Bilancio positivo del servizio autobus. Padrin: “Aggiorneremo i dati abbonamenti a fine mese”

Si chiude la prima settimana di scuola e il trasporto pubblico comincia ad andare a regime. Dolomitibus ha aggiunto 31 autobus alla flotta solitamente...
Share