13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 25, 2021
Home Cronaca/Politica Oltre 40 mila euro per la formazione e l’integrazione degli immigrati regolari....

Oltre 40 mila euro per la formazione e l’integrazione degli immigrati regolari. De Gan: «Corsi di italiano, di educazione civica, di storia e di cultura. Anche bellunese».

Stefano De Gan assessore provinciale
Stefano De Gan assessore provinciale

La Giunta provinciale di Belluno ha approvato l’accordo di programma fra la Regione Veneto e Palazzo Piloni per la realizzazione della formazione (in ambito locale) propedeutica all’integrazione degli immigrati regolari. «Si tratta di una delle iniziative per sostenere il processo di integra zione sociale e lavorativa degli immigrati – ha spiegato l’assessore provinciale di comparto, Stefano De Gan – . Il calendario delle iniziative prevede dei veri e propri corsi utili agli stranieri per conoscere il territorio, la cultura ed anche gli ambiti lavorativi in cui si possono trovare ad operare, dall’ambito della sicurezza a quello dell’igiene nei luoghi di lavoro». Il finanziamento messo a disposizione da Venezia è di 32.400 euro, a cui la Provincia di Belluno ha voluto aggiungere quasi diecimila euro: somma che andrà a coprire l’annualità dell’intero progetto.
Ha proseguito De Gan: «Abbiamo voluto inserire, fra le priorità di intervento, anche la realizzazione di corsi di insegnamento della lingua, della cultura e dell’educazione civica italiana. Ad essi affiancheremo anche la storia e la lingua bellunese. Su questo fronte abbiamo voluto impegnare il 35% dei fondi messi a disposizione dalla Regione Veneto, mentre il restante del fondo, oltre 27mila euro, sarà impegnato per i percorsi formativi volti all’insegnamento della sicurezza nei luoghi di lavoro».

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share