13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Cronaca/Politica Frana sulla ferrovia a Macchietto di Cadore

Frana sulla ferrovia a Macchietto di Cadore

Nella giornata di ieri (mercoledì 31)  verso le ore 09.30, il treno regionale che stava percorrendo la tratta Calalzo -Padova, nel transitare in località Macchietto nel comune di Perarolo di Cadore (BL), investiva un masso presente sulla sede ferroviaria. Il personale della Polizia di Stato di scorta nel treno ha riferito di aver avvertito un lieve urto, e che il personale viaggiante di Trenitalia ha ritenuto di non  fermare il convoglio. Alla Stazione di Belluno il personale Polfer rilevava che il materiale rotabile aveva riportato una lieve ammaccatura agli organi posti a protezione delle ruote del tandem anteriore; e nessun inconveniente veniva segnalato dai passeggeri del treno. Successivi sopralluoghi effettuati dal personale del Posto Polfer di Calalzo e personale responsabile dell’ufficio lavori  del 4° tronco di Belluno hanno escluso qualsiasi origine dolosa. A determinare la caduta del materiale detritico sui binari, infatti, sono state le recenti precipoitazioni. I sassi sono stati quindi rimossi dal tratto di binario interessato con la regolare ripresa della circolazione ferroviaria.

Share
- Advertisment -

Popolari

Annullati gli spettacoli di Natalino Basso e Vittorio Sgarbi al Comunale

Gli spettacoli di Natalino Balasso (Velodimaya) e Vittorio Sgarbi (Raffaello) previsti a maggio 2020 al Teatro Comunale di Belluno e sospesi a causa della...

Oggi Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco. I dati del 2020

Oggi 4 dicembre, Santa Barbara Patrona dei Vigili del fuoco. Santa Barbara  rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità...

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...
Share