13.9 C
Belluno
martedì, Novembre 24, 2020
Home Prima Pagina Difensore civico: lunedì e mercoledì nelle 4 sedi di Belluno, Agordo, Feltre...

Difensore civico: lunedì e mercoledì nelle 4 sedi di Belluno, Agordo, Feltre e Pieve di Cadore

Nominato lo scorso 17 novembre dal Consiglio Provinciale, il Difensore Civico, Cav. Dott. Cosimo Uccheddu,  in questi primi quattro mesi d’attività, dopo l’avvio dell’ufficio centrale a Palazzo Piloni, ha provveduto all’organizzazione territoriale del servizio di difesa civica. Dal 1° aprile 2010 il Difensore Civico sarà disponibile, infatti, anche ad Agordo, Feltre e Pieve di Cadore. Gli orari saranno i seguenti:
Belluno – Palazzo Piloni: lunedì dalle 10 alle 12 e mercoledì dalle 15 alle 17
Agordo – Centro per l’impiego: secondo mercoledì del mese dalle 10 alle 12
Feltre – Comunità montana feltrina: primo e terzo lunedì del mese dalle 15 alle 17
Pieve di Cadore – Palazzo Cosmo (Museo dell’Occhiale): terzo mercoledì del mese dalle 10 alle 12
Il Difensore Civico, la cui competenza riguarda i contenziosi tra pubbliche amministrazioni e cittadini, riceve su appuntamento chiunque ne faccia richiesta telefonando al 0437959330 cui risponde la segreteria disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 16. Il Difensore Civico è inoltre raggiungibile via e-mail: difensore.civico@provincia.belluno.it, dalle pagine del sito della Provincia ad esso dedicate e da Facebook, ove è stato aperto un profilo personale attraverso il quale gli “amici” che lo desiderano possono inoltrare le loro richieste. Il dott. Uccheddu è disponibile ad ascoltare e a dare un consiglio a tutti i cittadini, anche se residenti in comuni che non hanno ancora sottoscritto la convenzione con l’Amministrazione provinciale di Belluno,  attivandosi, conseguentemente, presso gli enti pubblici e le società ad essi collegate di volta in volta   chiamati in causa. Ad oggi i comuni convenzionati sono: Agordo, Alano di Piave, Alleghe, Auronzo di Cadore, Canale d’Agordo, Cencenighe Agordino, Cibiana di Cadore, Colle Santa Lucia, Falcade, Fonzaso, Forno di Zoldo, Gosaldo, Lamon, Longarone, Ospitale di Cadore, Pieve d’Alpago, Pieve di Cadore, Puos d’Alpago, Rivamonte Agordino, Santa Giustina, San Tomaso Agordino, Santo Stefano di Cadore, San Vito di Cadore, Selva di Cadore, Sospirolo, Soverzene, Sovramonte, Taibon Agordino, Valle di Cadore, Vodo di Cadore, Zoldo Alto. Nel caso in cui il cittadino sia impossibilitato, per grave e comprovata infermità, a raggiungere una delle sedi del Difensore Civico, quest’ultimo si rende disponibile a recarsi a casa del cittadino stesso.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...

Come funziona un comune? Corso gratuito promosso da ANCI Giovani Veneto

Come funziona un comune, qual è il ruolo di ANCI, come si legge un bilancio comunale, la gestione dei rifiuti, la comunicazione istituzionale e...
Share