13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 28, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo I giovani imprenditori bellunesi all'assemblea nazionale. Franceschi: "Impegnati a costruire un sistema...

I giovani imprenditori bellunesi all’assemblea nazionale. Franceschi: “Impegnati a costruire un sistema a misura della piccola impresa e dell’azienda familiare”

Anche una delegazione del gruppo bellunese, guidata dal presidente Renato Franceschi, ha partecipato nei giorni scorsi all’assemblea nazionale dei Giovani Imprenditori di Confartigianato, tenuta a Firenze e centrata sul tema “Impresa 2.0: la persona il vero capitale”, ovvero la capacità di un modello produttivo fondato sull’uomo e la famiglia, che ha saputo tenere di fronte alla crisi e ora si propone come espressione della ripresa con nuovi valori. Nei due giorni di lavori, l’assemblea nazionale ha spaziato sui temi cruciali del momento: crisi, credito, fisco, burocrazia, questione made in Italy, nel cui dibattito sono intervenuti massimi esponenti del Governo e dell’opposizione. Di fronte alle difficoltà vissute nello scorso anno, non ha usato mezzi termini il presidente nazionale dei Giovani imprenditori di Confartigianato, Marco Colombo, affermando “Il costo della crisi è pagato dai giovani. Noi giovani imprenditori di Confartigianato siamo pronti a reagire alla crisi”. Ma si è anche chiesto “La politica crede davvero nelle nuove generazioni?”.
Per ritrovare la strada dello sviluppo i Giovani artigiani hanno chiesto con forza di ripartire dal modello di piccola impresa. “Non solo a parole o con interventi spot – ha ribadito il presidente nazionale – ma con una politica organica che dia attuazione al principio enunciato dal Governo: ‘ciò che va bene alla piccola impresa va bene al Paese. Serve un impegno concreto per investire sui giovani e sulla loro voglia di fare impresa”.
Crisi e stretta creditizia non minano, comunque, la fiducia che i giovani capitani d’impresa ripongono nella propria attività e nel fare fronte comune con altri colleghi imprenditori: infatti, per migliorare l’affidabilità dell’azienda sul mercato, il 36% dei giovani imprenditori ha puntato sulle aggregazioni e sulle reti d’imprese. Le strade per uscire dalla crisi passano, secondo le priorità indicate dai giovani artigiani, attraverso la riforma fiscale, le semplificazioni burocratiche, la difesa del made in Italy e soprattutto attraverso il principio sancito dall’Unione Europea dello small business act: pensare al piccolo, prima di tutto.
“Tutte le azioni messe in campo nell’assemblea di Firenze – commenta al suo rientro il presidente del gruppo bellunese, Renato Franceschi – mirano a obiettivi ovviamente di lungo periodo. Di fronte alle difficoltà del momento molti imprenditori tendono emotivamente a portare l’attenzione su aspettative di breve o brevissimo termine, noi invece ci stiamo impegnando per costruire un sistema a misura della piccola impresa e dell’azienda familiare nella consapevolezza che questa dimensione di impresa resta il fulcro del sistema economico italiano. Siamo giovani capitani d’impresa e nelle nostre mani è affidato il futuro della piccola impresa”.
Nella foto da sinistra: Stefano Francescon; Matteo Somavilla, vice presidente Gruppo Giovani Imprenditori dell’UAPI di Belluno; Marco Colombo, presidente nazionale del Gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato;Vanni Pollet, vice presidente Gruppo Giovani Imprenditori dell’UAPI di Belluno; Renato Franceschi, presidente Gruppo Giovani Imprenditori dell’UAPI di Belluno

Share
- Advertisment -

Popolari

La Cassa Rurale Dolomiti dona 10mila euro alla delegazione bellunese del Soccorso Alpino. Barattin: “Risorsa preziosa per l’acquisto di nuovi droni e per la...

“Il nostro istituto porta la montagna, e in particolar modo le Dolomiti, nella propria ragione sociale, ma anche in molte delle proprie iniziative imprenditoriali...

Sabato la conferenza Buzzati minore, ma non troppo. Autografi, libri preziosi, speciali e rari buzzatiani della Biblioteca civica di Belluno

Sabato 1 ottobre alle ore 10:00, nell’aula magna del Seminario Gregoriano di Belluno si terrà la conferenza Buzzati minore, ma non troppo. Autografi, libri...

Presidenzialismo. Trabucco: “Approccio superficiale”

All'indomani delle elezioni politiche del 25 settembre 2022, il partito di maggioranza relativa (Fratelli d'Italia), in modo pienamente legittimo, ha illustrato uno dei punti...

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...
Share