13.9 C
Belluno
martedì, Novembre 24, 2020
Home Pausa Caffè Quarta giornata del campionato a squadre di calcio balilla MBA League

Quarta giornata del campionato a squadre di calcio balilla MBA League

Quarta giornata del campionato a squadre di calcio balilla MBA League 2010, organizzato da ASD Fratelli Manfroi. I Campioni in carica di Feltre ritrovano il cinismo del 2009, Nevegal fa i conti con un Vodo di Cadore più in forma che mai e a Quero il big match con Ponte di Piave vede i padroni di casa tenere a stento il passo dello scatenato Locura Top.

Questi i risultati:

Ice Men Agordo VS Bar Fornaci Umin di Feltre: 2-8
Bar Palada Vodo di Cadore VS Antico Caffè Slalom Nevegal: 5-5
Happy Hour SIC Belluno VS Bar Antelao Perarolo: 5-5
Offside Team Piave Quero VS Locura Top Ponte di Piave: 4-6
Fox Team Covolo di Pederobba VS Locura Trade Ponte di Piave: 7-3

Ice Men Agordo VS Bar Fornaci Umin di Feltre: 2-8

Agordo
1- Marco Moretti (cap.)
2- Juri Lena
3- Max Buttol
4- Dario Rosson
5- Milko Tormen
6- Paolo Bellet
riserve:
7- Bruno Gnech
D.S. Milko Tormen

Feltre
1- Massimo Dalla Rosa
2- Claudio Bellet
3- Francesco Perotto
4- Gabriele Zanella
5- Damiano De Zordi (cap.)
6- Massimiliano Rossa
riserve:
7- Paolo Slongo
All. Denis Gorza
D.S. Claudio Bellet

La gara: Campioni in carica finalmente in formazione titolare al
completo, Agordo senza un difensore importante come Manuel Gnech.
L’avvio di gara è sostanzialmente equilibrato con Feltre che la spunta
di poco anche grazie ad 2 set vinti col minimo scarto. Nella seconda
metà di gara Feltre ingrana la marcia giusta e gli Ice Men crollano,
pur tentando di gestire al meglio la rosa a disposizione. Nel nono e
decimo set però la squadra di Agordo ha un ottima reazione di orgoglio
e arriva ad un soffio dall’aggiudicarsiun punto in classifica che
sarebbe stato meritato. Feltre si riscopre la squadra schiacciatutto
del 2009, mentre Agordo nonostante la rosa di qualità deve registrare
il secondo 0 in classifica della stagione, situazione preoccupante per
Tormen e Moretti che dovranno correre ai ripari al più presto.

Bar Palada Vodo di Cadore VS Antico Caffè Slalom Nevegal: 5-5

Vodo di Cadore
1- Adriano Marin
2- Claudio Alfarè
3- Roberto Carta
4- Lorenzo Masolo (cap.)
5- Christian Coletti
6- Luca Fadalti
riserve:
7- Alessio Ori
D.S. Samantha Gilarduzzi

Nevegal
1- Omar Saviane
2- Veriano Viel
3- Marco Dal Paos
4- Marco Tollot
5- Vittorio Rizzardi (cap.)
6- Luciano Grimaldi
riserve:
7- Gianni Nani
8- Gianni Gaeta
D.S. Giuseppe De Cia

La gara: Sorpresa Vodo, non dite che non vi avevo avvertito! Il
Nevegal costretto al pari sul campo del Bar Palada. Lo squadrone del
Nevegal sale in Cadore per confermare la leadership del girone, da
registrare l’esordio di Omar Saviane da titolare e l’assenza di Dal
Bò, specialista del regolamento Internazionale. La squadra di casa
patisce all’avvio e sembra non poter contenere la bravura dell’Antico
Caffè Slalom. Nella seconda parte di gara però Masolo e compagnia
prendono il ritmo buono e raggiungono gli avversari sul 4 set pari.
Capitan Rizzardi non ci sta e assieme a Grimaldi porta con autorità il
Nevegal in vantaggio nel nono set. Nell’ultimo set però a sorpresa
strapotere di Vodo che con largo margine si aggiudica la frazione del
definitivo pareggio, grazie ad una gran prova di Marin e Alfarè che
sfruttano il lancio dei soliti Carta-Masolo per finire alla grande.

Happy Hour SIC Belluno VS Bar Antelao Perarolo: 5-5

Belluno
1- Franco Giubbini
2- Angelo Soriani
3- Matteo Zorzi (cap.)
4- Ennio Savaris
5- Igor Canal
6- Jody De Col
riserve:
7- Raffele Dal Farra
8- Piergiorgio Scaccianoce
7- Luca Celli
8- Mario Russo
D.S. Igor Canal

Perarolo
1- Paolo Scabbia
2- Ronnie Agnoli
3- Roberto Galante
4- Roberto Vigatto
5- Vito Caprio
6- Renzo Furlan
riserve:
7- Mariano Ferro Pattai (cap.)
8- Mario De Bona
D.S. Mariano Ferro Pattai

La gara: Belluno cambia tavolo e trova subito grande feeling con il
nuovo gioco più tecnico del precedente. Caralte scende a Belluno per
fare punti importanti in chiave classifica.
La squadra del Bar Antelao mette subito in difficoltà i padroni di
casa con un gioco che in questo 2010 sta dando molte soddisfazioni a
Ferro Pattai e soci. L’Happy Hour dimostra ancora una volta che – pur
debuttante e carente sotto il piano dell’esperienza – sul piano
tecnico c’è ed è pericolosa. L’incontro è molto combattuto ed
equilibrato e quasi alla fine sembra dar ragione per una lunghezza a
Perarolo. Nell’ultimo set col regolamento Internazionale però Belluno
gioca un brutto scherzo agli ospiti, tradizionalmente fortissimi in
questo regolamento e quest’anno ancora imbattuti. Per l’Happy Hour la
soddisfazione del primo pareggio in campionato, sudato, meritato e
raggiunto per il rotto della cuffia con un grande decimo set. Per
Caralte comunque continua l’ottima stagione che la vede nelle
posizioni importanti del girone.

Offside Piave Team Quero VS Locura Top Ponte di Piave: 4-6

Offside Piave
1- Mirko Grigoletto
2- Diego Grigoletto
3- Danilo Cosma
4- Domenico Pisciottaro
5- Eliseo Marcon
6- Elia Longo
riserve:
7- Massimo Mazzocco (cap.)
8- Igino Longo
D.S. Mauro Dal Canton

Ponte di Piave Top
1- Maurizio Didonè
2- Roberto Marcolin
3- Corrado Grande
4- Giuliano Ninotti
5- Ciro Minà
6- Emanuele Bertoli
riserve:
7- Mirco Biasi (cap.)
D.S. Giorgio Giabardo

La gara: Il Big Match della quarta giornata rispetta le attese, grande
spettacolo a Quero! Il Locura Top fa subito capire chi comanda e va
avanti di 2 set. L’Offside però mantiene la sfrontatezza che l’ha
portato in testa alla classifica provvisoria anche se al debutto, e
pareggia in poco tempo. Ponte di Piave piazza un altro colpo
importante con Marcolin-Didonè, ma Quero risponde ancora grazie al
tempestivo inserimento di Mazzocco dalla panchina. Il Locura Top deve
dar fondo a tutte le proprie risorse per aumentare ancora il livello
di gioco, e
solo a questo punto l’Offside Piave Team cede. Nell’ultimo set
comunque Quero riesce a fatica a limitare i danni in modo da rimanere
al vertice della classifica per un punto.

Fox Team Covolo di Pederobba VS Locura Trade Ponte di Piave: 7-3

Pederobba
1- Maurizio Cattuzzo
2- Elisa Pandolfo
3- Simone Alessio
4- Stefano Faoro
5- Nicolò Mantovan
6- Alex Castellan
riserve:
7- Marco Giardina (cap.)
D.S. Lucio Bellagamba

Ponte di Piave Trade
1- Marco Trianni
2- Giorgio Narder
3- Fabrizio Zanatta (cap.)
4- Alessandro Bergamo
5- Mario Manozzi
6- Tiziano Bravin
riserve:
7- Tommaso Cavallera
8- Giorgio Giabardo
9- Mauro Anzanello
D.S. Giorgio Giabardo
Presidente: Luciano Vassallo

La gara: Il Locura Trade era attesa a questa prova di maturità contro
il Bar Fox, però la squadra di Pederobba è partita in modo più deciso
del previsto. Debutto da titolare per Elisa Pandolfo e squadra di casa
che mette subito le cose in chiaro portandosi avanti 4 set a 0. Ponte
di Piave riesce un po’ a riorganizzarsi e nella seconda metà di gara
propone un gioco competitivo, ma non in grado di ribaltare la
situazione oramai compromessa. Covolo di Pederobba riesce a gestire
beneil ritorno degli avversari e a conquistare addirittura 3 punti in
classifica, che li avvicina alla coppia di testa. Il Locura Trade
strappa un punto con una prova di orgoglio nel decimo set.

Le classifiche

Girone Ovest
Bar Fornaci Feltre 7
88 Scarsi Cesiomaggiore 4
Ice Men Agordo 2

Girone Est
Antico Caffè Slalom Nevegal 9
Bar Palada Vodo di Cadore 8
Bar Antelao Perarolo 8
Happy Hour SIC Belluno 3

Divisione Treviso
Offside Team Piave 10
Locura Top Ponte di Piave 9
Fox Team Covolo di Pederobba    7
Locura Trade Ponte di Piave     2

Partite 5°turno:
88 Scarsi Cesiomaggiore VS Ice Men Agordo
Antico Caffè Slalom Nevegal VS Happy Hour SIC Belluno
Bar Antelao Perarolo VS Bar Palada Vodo di Cadore
Locura Trade Ponte di Piave VS Locura Top Ponte di Piave
Fox Team Covolo di Pederobba VS Offside Team Piave Quero

Vi allego le foto di due squadre debuttanti che stanno facendo molto
bene: Bar Fox Covolo di Pederobba e Offside Piave Team Quero.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...

Come funziona un comune? Corso gratuito promosso da ANCI Giovani Veneto

Come funziona un comune, qual è il ruolo di ANCI, come si legge un bilancio comunale, la gestione dei rifiuti, la comunicazione istituzionale e...
Share