13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Pausa Caffè Sciare in…Forma: La prima rassegna dei formaggi di montagna a Falcade per...

Sciare in…Forma: La prima rassegna dei formaggi di montagna a Falcade per i campionati italiani di sci alpino

 Sci e gusto si sono dati appuntamento a Falcade con una rassegna dedicata ai formaggi di montagna. L’iniziativa si svolgerà a Falcade nella Val Biois dal 26 al 28 marzo 2010 in occasione dei campionati italiani assoluti di sci alpino che vedranno l’elite azzurra dello sci impegnata sulle piste della ski area Passo San Pellegrino-Falcade. L’evento organizzato dalla Provincia di Belluno in collaborazione con il centro ricerche “Caseus Montanus” e patrocinato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali vedrà coinvolti anche la Regione Veneto, l’ente provinciale per il turismo Dolomiti Turismo e Aprolav (Associazione produttori di latte del Veneto). “I formaggi rappresentano il patrimonio agroalimentare più importante della montagna italiana – sottolinea il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia -, racchiudono in se i valori, le tradizioni, l’identità stessa della realtà e della gente montana. Mi auguro che la prima rassegna di formaggi che Falcade ospiterà  diventi punto di riferimento dell’intero settore, l’inizio di una serie di eventi  che facciano da vetrina ai prodotti caseari tipici delle regioni montane italiane. Puntare sul made in Italy  vuol dire puntare sulla qualità: i formaggi di montagna ne sono un eccellente esempio. L’iniziativa è abbinata alla rassegna tricolore di sci alpino, a sottolineare come sia stretto il legame tra sport e sana alimentazione”. Ad accompagnare la performance in pista dei campioni dello sci ci saranno i campioni della  cucina del Circolo dei Buongustai capitanati dal pluridecorato chef di Rai 1 Fabio Campoli, che si occuperanno di presentare al pubblico con delle degustazioni guidate  l’eccellenza di questi formaggi valorizzandone le caratteristiche e i sapori con ricette entusiasmanti che sapranno catturare il palato di tutti i presenti. Per l’occasione lo staff del Circolo dei Buongustai sarà supportato dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Falcade che avranno così la grande opportunità di confrontarsi con dei professionisti di altissimo livello. Nella rassegna sarà coinvolto con una serie di iniziative anche Alto Gusto, l’associazione della grande cucina delle Dolomiti bellunesi che raggruppa alcuni dei migliori ristoranti che nei loro menù propongono le ricette legate al territorio e alla tradizione della Provincia di Belluno. I campionati italiani di scia alpino saranno uno dei più importanti eventi nel panorama nazionale degli sport invernali dopo i Giochi Olimpici di Vancouver 2010 attualmente in corso di svolgimento in Canada. Proprio a Vancouver Falcade e la rassegna dei formaggi di montagna in questi giorni stanno vivendo un’importante passerelle mediatica grazie all’opportunità di essere presenti a “Casa Italia”, il quartiere generale della spedizione azzurra alle Olimpiadi. L’augurio è che qualcuno dei campioni azzurri presenti a Vancouver raggiunga Falcade con al collo una medaglia pesante conquistata sulle nevi canadesi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nevicate eccezionali. Vitturi (Lav): “Si sospenda immediatamente la caccia”

“Chiediamo al presidente Zaia un rapido intervento per mettere in sicurezza gli animali sospendendo immediatamente la caccia nelle province interessate dall’emergenza ambientale – dichiara...

Feltre, cestini e cassonetti rifiuti. Forlin: “Insufficienti nel numero e per celerità di svuotamento”

"E’ datata 02/04/2018 l'interpellanza presentata dalla sottoscritta alla attuale amministrazione con la richiesta di implementazione dei cestini presenti in città di Feltre, sia per...

Accordo Enel-Provincia. Vivaio: “Dieci anni di incontri e manifestazioni stanno iniziando a dare qualche risultato”

Dopo anni di battaglie sembra si stia prendendo la direzione giusta. L'accordo Enel-Provincia si sta indirizzando nel verso giusto, con un piano di manutenzione...

Variante inglese. The Washington Post lancia l’allarme: i governi potrebbero essere ciechi di fronte alle mutazioni

L'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise ha segnalato un cluster della variante del coronavirus nel Regno Unito. Ma non è stato sufficiente per...
Share