13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 19, 2024
HomePrima PaginaL'Italia della canoa si allena a Padola di Comelico Superiore

L’Italia della canoa si allena a Padola di Comelico Superiore

Gli azzurri guidati da Antonio Scaduto e Andrea Facchin, bronzo a Pechino 2008, saranno ospiti di Comelico Nordic Ski e si prepareranno sugli sci da fondo per una decina di giorni. Antonio Rossi è stato di parola. Appena tagliato il traguardo della prima edizione della Comelgo Loppet, la gran fondo di 30 km sugli sci andata in scena lo scorso 3 gennaio a Padola di Comelico Superiore (Belluno), l’iridato e olimpionico di canoa aveva affermato: «Lo sci di fondo è una disciplina completa che si confà perfettamente alla preparazione dei canoisti. E anche Padola è una zona ideale. Convincerò gli amici della nazionale a venire qui per allenarsi». Detto, fatto. Dal prossimo 16 febbraio, e fino al 27, gli azzurri della canoa e del kayak saranno a Padola per un periodo di preparazione basato, principalmente, sullo sci di fondo. Gli atleti della nazionale, coordinati dal tecnico Josef Capousek, saranno una ventina. Tra essi anche Antonio Scaduto e Andrea Facchin, bronzo nel K2 1000 alle Olimpiadi di Pechino del 2008. A promuovere il raduno è Comelico Nordic Ski, l’associazione che gestisce le piste di fondo di Padola. «In occasione della Comelgo Loppet con Rossi si era parlato di questa possibilità, possibilità che ora si concretizza grazie alla sinergia di diverse realtà – spiega Simonetta Carbogno, presidente di Comelico Nordic Ski, l’associazione che gestisce le piste di Padola –  – Si tratta, in primis, dell’albergo Comelico, dove gli azzurri saranno ospitati, e delle Terme delle Dolomiti, a Valgrande, la realtà che ha messo ha disposizione degli azzurri le proprie strutture».

- Advertisment -

Popolari