13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Prima Pagina L'Italia della canoa si allena a Padola di Comelico Superiore

L’Italia della canoa si allena a Padola di Comelico Superiore

Gli azzurri guidati da Antonio Scaduto e Andrea Facchin, bronzo a Pechino 2008, saranno ospiti di Comelico Nordic Ski e si prepareranno sugli sci da fondo per una decina di giorni. Antonio Rossi è stato di parola. Appena tagliato il traguardo della prima edizione della Comelgo Loppet, la gran fondo di 30 km sugli sci andata in scena lo scorso 3 gennaio a Padola di Comelico Superiore (Belluno), l’iridato e olimpionico di canoa aveva affermato: «Lo sci di fondo è una disciplina completa che si confà perfettamente alla preparazione dei canoisti. E anche Padola è una zona ideale. Convincerò gli amici della nazionale a venire qui per allenarsi». Detto, fatto. Dal prossimo 16 febbraio, e fino al 27, gli azzurri della canoa e del kayak saranno a Padola per un periodo di preparazione basato, principalmente, sullo sci di fondo. Gli atleti della nazionale, coordinati dal tecnico Josef Capousek, saranno una ventina. Tra essi anche Antonio Scaduto e Andrea Facchin, bronzo nel K2 1000 alle Olimpiadi di Pechino del 2008. A promuovere il raduno è Comelico Nordic Ski, l’associazione che gestisce le piste di fondo di Padola. «In occasione della Comelgo Loppet con Rossi si era parlato di questa possibilità, possibilità che ora si concretizza grazie alla sinergia di diverse realtà – spiega Simonetta Carbogno, presidente di Comelico Nordic Ski, l’associazione che gestisce le piste di Padola –  – Si tratta, in primis, dell’albergo Comelico, dove gli azzurri saranno ospitati, e delle Terme delle Dolomiti, a Valgrande, la realtà che ha messo ha disposizione degli azzurri le proprie strutture».

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share