13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 21, 2020
Home Prima Pagina La Zoppas reagisce ma non chiude i set: vince Jesi 3-0

La Zoppas reagisce ma non chiude i set: vince Jesi 3-0

La Zoppas Industries Conegliano inciampa su una Monte Schiavo Jesi pressoché perfetta, capace di vincere in scioltezza il primo set e poi ribattere al ritorno veneto. Nel secondo e nel terzo set le pantere si portano in vantaggio, ma poi sprecano. Tre le palle-set non sfruttate nel secondo parziale. Jesi senza Sokolova, ma con una Rinieri tornata a pieno regime piegano le speranze gialloblu. Coach Lucchetta commenta: “Siamo partiti contratti e abbiamo sofferto il servizio di Jesi nel primo set, poi abbiamo condotto negli altri set, ma Jesi ha giocato a un livello superiore e ha ribaltato i parziali”. “Abbiamo giocato col cuore – afferma Brakocevic – ma sbagliato troppo”. Prossimo turno domenica 14 febbraio alla Zoppas Arena contro Perugia.
La cronaca.
Parte forte la Monte Schiavo, con Calloni a segno sia dal centro che dal servizio. Risponde Wilson, ma Bown infila la fast del 7-2 e un errore di Brakocevic manda le squadre dalle rispettive panchine. Sangiuliano fatica a difendere e proporre il gioco, intanto Jesi allunga ulteriormente. Brakocevic spara il 12-4, ma è solo lei a mettere giù il pallone per le ospiti. Un ace di Tirozzi chiude il secondo parziale con un impietoso 16-5. Al rientro in campo Wilson infila i quattro punti veneti che portano al 19-9. Entrano Ghisellini e Do Carmo per Brakocevic e Sangiuliano. Chiude Negrini con l’attacco da posto quattro che vale un rapido 25-12.
Più grintosa e attenta la Zoppas del secondo set. Brakocevic e compagne ritrovano servizio, difesa e anche attacco. La serba mette giù i palloni che portano al 5-9. Jesi perde smalto dai 9 metri. Brakocevic e Pavan attaccano da entrambi i fronti e la Zoppas sale a +6 (12-18). Vantaggio dilapidato col passare del tempo dalle pantere. Entra Do Carmo per Pavan, ma lentamente Jesi recupera fino al 23 pari. Le venete hanno tre palle per chiudere il set, ma Brakocevic sbaglia due attacchi importanti e Sangiuliano non alza una difesa di Marcon in mezzo al campo. Finisce così il secondo set, con Jesi avanti 28-26.
C’è l’ace di Brakocevic per il 3-5 in avvio di terzo set. Il vantaggio aumenta strada facendo e il secondo parziale dice 12-16. Poi però s’inceppa l’attacco ospite e Jesi ne approfitta riprendendo le venete a 18 e poi allungando fino alla fine. Wilson nega la prima palla match, ma le marchigiane chiudono set e partita 25-22.
MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI – ZOPPAS INDUSTRIES CONEGLIANO 3-0
(25-12, 28-26, 25-22)
MONTE SCHIAVO: Tirozzi 6, Calloni 13, Rinieri 16, Negrini 11, Bown 13, Dall’Igna 1, Mazzoni L, Mataloni, Sokolova, Cerioni, Devetag. All. Nesic.
ZOPPAS: Sangiuliano 7, Pavan 3, Wilson 12, Brakocevic 19, Marcon 3, Manzano 2, Rossetto (L), Ghisellini, Do Carmo 2, Daminato n.e., Martinuzzo n.e., Benazzi n.e.. All. Lucchetta.
ARBITRI: Ravallese, Puletti.
NOTE: durata set 20′, 28′, 23′, totale 1h e 11′. Spettatori 1.200. Jesi: attacco 46/100 (46%), ricezione 67% (perfetta 41%), muri 9, ace 5, battute sbagliate 7, errori 12; Conegliano: attacco 36/107 (34%), ricezione 64% (perfetta 35%), muri 10, ace 2, battute sbagliate 7, errori 18. Punti totali 78-60.

Share
- Advertisment -



Popolari

Vince il sì, vince il popolo sovrano. Il futuro Parlamento avrà 600 membri, 345 in meno dell’attuale

I dati non sono ancora noti, ma le proiezioni non lasciano dubbi. Davvero qualcuno poteva credere che il popolo sovrano si precipitasse in massa...

Regionali Veneto 2020: di quanto Zaia supererà se stesso?

Questa sera, lunedì 21 settembre, sapremo di quanto Zaia ha superato sé stesso accingendosi per la terza volta a fare il presidente di Regione....

Il docufim Movida degli studenti del Liceo “Dal Piaz” di Feltre vince il SalinaDocFest 2020.

Il docufim Movida, realizzato dal Laboratorio Cinema del Liceo "Giorgio Dal Piaz" di Feltre, diretto da Alessandro Padovani vince il SalinaDocFest 2020. Il premio...

Esercitazione dei vigili del fuoco ad Alleghe

Oltre 60 vigili del fuoco, tra permanenti e volontari, con 20 automezzi l’elicottero Drago 71 e personale del centro telecomunicazioni regionale, hanno preso parte...
Share