13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 23, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo L'Arpav studia la produzione di energia idroelettrica nell'area alpina

L’Arpav studia la produzione di energia idroelettrica nell’area alpina

Produrre energia elettrica da fonti rinnovabili e salvaguardare l’ambiente ottimizzando la gestione delle risorse. E’ questo il punto di partenza di una Direttiva Europea del 2001 che mira al raggiungimento del 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili entro l’anno 2020. Nelle aree alpine, dove l’energia idroelettrica è la risorsa più importante per la produzione di elettricità, gli amministratori pubblici fronteggiano una continua richiesta di nuovi impianti per prelevare le acque dai bacini e dai fiumi, ma non sono dotati di strumenti affidabili per capirne concretamente le ricadute sul medio-lungo periodo a livello ambientale e socio-economico. In questa ottica ARPAV, con il progetto “SHARE – Energia Idroelettrica Sostenibile nell’Ecosistema Fluviale Alpino”, partecipa al programma di cooperazione territoriale europea nell’area alpina per armonizzare le esigenze della produzione di energia idroelettrica e quelle della tutela dei corsi d’acqua. Il progetto ha lo scopo di definire ed adattare degli strumenti tecnico scientifici già esistenti per valutare l’impatto ambientale ed economico dell’utilizzo della risorsa idroelettrica nei corsi d’acqua alpini. ARPAV sarà coinvolta in tutte le attività previste dal progetto, divise in 7 fasi denominate WP. In particolare l’Agenzia sarà responsabile dell’attività conclusiva del progetto (WP7) studiando i risultati prodotti da questi nuovi strumenti di gestione. Per maggiori informazioni sulle attività di cooperazione di ARPAV visitare il sito www.arpa.veneto.it alla sezione Servizi ambientali – cooperazione.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cortina Fashion Weekend 2020: una decima edizione “responsabile” e dal risvolto benefico

Cortina d'Ampezzo, 23 novembre 2020 - Vuole essere un forte segno di fiducia nel futuro e di coraggio, questo Cortina Fashion Weekend 2020. Dal...

Campagna vaccinazione antinfluenzale: vi hanno aderito il 50% dai 60 ai 64 anni

L’Ulss Dolomiti, attraverso il Dipartimento di prevenzione ha completato la vaccinazione dei soggetti tra 60 e 64 anni che hanno aderito all’invito a vaccinarsi...

Report Cisl. Il lavoro femminile e il gap salariale a Belluno e Treviso. Precarie, sottopagate, ma più istruite. Le donne guadagnano 1,50 euro in...

Minore possibilità di trovare lavoro nonostante una maggiore formazione, contratti più precari e con meno ore, buste paga più leggere: per ogni ora lavorata...

Eroina e metadone nell’Agordino. Arrestata una coppia

Nel pomeriggio del 19 novembre gli agenti di polizia dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, unitamente al Reparto prevenzione crimine di Padova, coordinati dal...
Share