13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Cortina – Belluno 2 ore, rientro lumaca domenica sera sulla statale 51....

Cortina – Belluno 2 ore, rientro lumaca domenica sera sulla statale 51. E mercoledì 6 si prevedono ulteriori rallentamenti

Un lento serpentone di veicoli ha attraversato la strada statale 51 domenica sera per la prima manche del rientro. Che si concluderà mercoledì 6, giorno dell’Epifania, con la previsione di ulteriori rallentamenti per il traffico intenso. Le nuove gallerie da Ospitale di Cadore a Perarolo, dunque, non hanno risolto il problema della viabilità: per percorrere i 70 Km che separano Cortina d’Ampezzo da Belluno a fine week-end, infatti, ci vogliono due ore abbondanti. Il doppio del tempo che si impiega in condizioni normali di traffico. La prima colonna di auto ferme si forma in uscita da Cortina. A San Vito di Cadore la colonna è nuovamente bloccata e si prosegue a singhiozzo fino al bivio di Tai di Cadore. dove c’è la confluenza con l’altra colonna di auto che provengono da Pieve di Cadore e dal Comelico. Anas, carabinieri e polizia, dopo Tai di Cadore, impediscono le uscite laterali per eventuali scorciatoie che provocherebbero ulteriori rallentamenti per il rientro nella strada principale. Ma tutto questo non basta, quando la densità di auto per chilometro è tale da impedire lo scorrimento fluido. Soltanto dopo Longarone, quando il traffico di lunga percorrenza se ne va per l’autostrada A27 in direzione Venezia mentre quello locale prosegue per la statale, la situazione ritorna alla normalità.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share