13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Caccia alla volpe:proroga al 31 gennaio 2010, battute consentite nelle riserve che...

Caccia alla volpe:proroga al 31 gennaio 2010, battute consentite nelle riserve che ne faranno richiesta, ma senza l’ausilio del cane

L’Amministrazione provinciale di Belluno ha autorizzato la proroga del calendario della caccia alla volpe fino al prossimo 31 gennaio 2010. Il calendario prevedeva la chiusura al 31 dicembre 2009, ma la Provincia ha ritenuto di consentire la proroga fino a fine mese, come è nei suoi poteri. «Con una delibera di Giunta abbiamo deciso per prolungare la stagione venatoria (con riferimento alla volpe) ancora per un altro mese – ha spiegato il presidente della Provincia, Gianpaolo Bottacin – . Sarà consentita la caccia, ma senza l’ausilio del cane, in ottemperanza a quanto disposto dalla Regione a seguito dell’epidemia di rabbia dell’ultimo periodo. In buona sostanza, i cacciatori contribuiranno ancora per qualche settimana a monitorare il territorio, in particolare per quanto riguarda il principale portatore del virus e cioè proprio la volpe. Gli esemplari catturati dovranno poi essere recapitati all’Istituto Zooprofilattico per gli opportuni accertamenti diagnostici». «Salvo dove sia consentito, è bene ricordarlo, viene prorogata solamente la caccia da appostamento – ha concluso Bottacin – . L’autorizzazione a procedere alle battute verrà data a quelle Riserve che ne faranno richiesta ed i cacciatori interessati dovranno essere muniti della “dichiarazione d’uscita”».

Share
- Advertisment -

Popolari

Ruzzola per 200 metri e perde la vita

Pieve di Cadore (BL), 29 - 11 - 20   Alle 15.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di...

Screening ad Auronzo: adesione al 33%, positività inferiori all’1%. Probabile avvio verso la fase conclusiva della fiammata epidemica

Si è svolto questa mattina, in località Taiarezze, ad Auronzo, lo screening per la ricerca del Sars-Cov-2 tra le classi di età più colpite...

E’ morto Natale Trevissoi, fondatore della Holzer

È morto venerdì a Firenze, dove abitava con la figlia Natale Trevissoi, fondatore dello stabilimento Holzer di Belluno. Aveva compiuto 95 anni.  funerali si...

Sovracanoni elettrici. Le risorse ai territori di montagna che producono l’energia. De Menech: «Corrette le storture della Lega. La gestione resta alle Regioni»

Roma, 29 novembre 2020   «Con l'emendamento che abbiamo presentato alla legge di Bilancio in materia di grandi derivazioni idroelettriche correggiamo una norma pasticciata, varata...
Share