13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 28, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Concerto gospel ad Agordo sabato 2 gennaio per l'Unicef. Nella chiesa Arcidiaconale...

Concerto gospel ad Agordo sabato 2 gennaio per l’Unicef. Nella chiesa Arcidiaconale alle 20.30 lo spettacolo dei “Joy Singers”

Appuntamento d’eccezione sabato prossimo, 2 gennaio 2010 ad Agordo. Nella chiesa Arcidiaconale alle 20.30 si svolgerà il concerto gospel dei Joy Singers. Venti voci, un organico di oltre 30 elementi diretti dal compositore veneziano Andrea D’Alpaos e l’accompagnamento musicale della Soul Shakers band. Un viaggio attraverso la musica afro-americana, dallo spiritual al contemporary gospel, passando per rythm’n blues e noti brani di musical. E’ quanto il pubblico si troverà di fronte sabato prossimo partecipando al concerto con ingresso libero, le cui eventuali offerte verranno devolute alla campagna “Una scuola per l’Africa” dell’Unicef. Da oltre dieci anni gruppo vocale Joy Singers è emerso come una delle realtà più originali e vivaci del panorama musicale gospel, risultando vincitore della categoria Gospel-vocal-jazz al Quinto Festival della Coralità veneta di Verona. Oltre ad un’intesa attività concertistica, organizza il Venezia Gospel Festival, grande kermesse delle migliori voci del gospel italiano e internazionale e cura inoltre una scuola di gospel per bambini,  ragazzi e adulti a Venezia e Mestre, che conta oltre 300 iscritti. Il concerto di sabato 2 gennaio ad Agordo è organizzato da Agordo Musica, in collaborazione con la Pro loco Agordo e la parrocchia di Santa Maria.

Share
- Advertisment -

Popolari

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...

Idroelettrico. Bond (FI): «Il tentativo di romanizzare le grandi concessioni è scandaloso. Mi opporrò senza se e senza ma»

«Chi vuole riproporre la centralizzazione della gestione idroelettrica fa il male della montagna. Il tentativo di espropriare i territori delle loro ricchezze, in questo...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. Bona: “Il governo punisce la montagna”

«Si è capito che questo governo ce l'ha con le regioni e con i territori periferici. Dopo il silenzio sull'autonomia, dopo i tentativi di...

Arrestato uno straniero di Sedico. Doveva scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per rapina e lesioni

Nella serata di ieri, venerdì 27 novembre, i carabinieri di Pieve di Cadore con il Nucleo investigativo di Belluno, hanno arrestato Burlac Michail 19enne...
Share