13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Il Piano del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi disponibile in rete

Il Piano del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi disponibile in rete

Aperto anche un forum per raccogliere osservazioni e proposte da parte di cittadini e amministrazioni. Il Consiglio Direttivo e la Comunità del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi hanno approvato la bozza del Master Plan del Parco (Piano del Parco, Regolamento del Parco, Piano di Sviluppo Economico e Sociale, Piano per il paesaggio, Piano di gestione del SIC-ZPS Dolomiti Feltrine, Piano di Interpretazione Ambientale).
Si tratta dei documenti che pianificano e regolamentano le attività future dell’area protetta.
Ora si apre la fase di confronto con le Amministrazioni locali, le Associazioni di protezione ambientale, i residenti. Tutti sono invitati a prendere visione dei documenti, estrarne copia, formulare le proprie osservazioni, fornire spunti e suggerimenti. In questo modo il nuovo Piano del Parco sarà uno strumento “costruito dal basso”, con il contributo di chi vive e frequenta il territorio. Per agevolare al massimo il confronto con i cittadini tutti i documenti che fanno parte del Master Plan sono stati pubblicati sul sito internet del Parco www.dolomtiaprk.it, nella sezione “Albo dell’Ente”. “Vogliamo che il nuovo Piano del Parco sia il frutto di una condivisione più ampia possibile. Ci interessano i pareri e i suggerimenti di tutti; – ha dichiarato il Direttore del Parco, Nino Martino – per questo abbiamo aperto, nel sito internet del Parco, un Forum in cui raccogliere i contributi di chi vuole aiutarci a migliorare i documenti di pianificazione che abbiamo preparato”.
A partire dall’11 gennaio 2010 la Direzione dell’Ente Parco è disponibile ad incontri con le Amministrazioni ed i cittadini, anche attraverso assemblee pubbliche nei singoli Comuni, laddove richieste dal Sindaco competente. Tutte le osservazioni pervenute faranno parte del fascicolo che sarà sottoposto all’approvazione del nuovo Consiglio Direttivo dell’Ente parco, dopo l’insediamento del nuovo Presidente, così come previsto dalla procedura definita dalla Legge quadro sulle aree protette.
Natale, Capodanno e la Befana nelle Dolomiti Bellunesi. Ostello e Ristorante Imperina aperti durante le festività natalizie.
L’Ostello e il Ristorante Imperina nel Centro Minerario di Valle Imperina sono aperti dal 5 dicembre 2009 al 10 gennaio 2010. L’Ostello propone l’ospitalità per il periodo invernale agli stessi prezzi del periodo estivo (quindi euro 20,00 a persona per il B&B, mezza pensione euro 35,00 e pensione completa euro 47,00 a persona, con pranzo o cena a menù fisso euro 15,00). E’ ideale per chi voglia programmare delle giornate sulla neve, abbinando un soggiorno a prezzi contenuti alla vicinanza ai principali comprensori sciistici delle Dolomiti. Il Ristorante Imperina è la proposta “cheap and chic” per cene aziendali in occasione delle festività natalizie, per il pranzo o la cena di Natale, per il Cenone di Capodanno e il pranzo del Primo dell’Anno, per gruppi familiari che si riuniscono in occasione delle feste. Sono previsti menù particolari per il pranzo di Natale (euro 35,00 a persona) e per il Cenone di Capodanno (euro 40,00 a persona con sconto del 50% per i bambini di età inferiore ai 10 anni). Sempre con i prodotti tipici, biologici e a Km0 del circuito Carta Qualità del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.
Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il n. 0437/62451 o inviare una e-mail a  ostelloimperina@dolomitipark.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share