13.9 C
Belluno
martedì, Novembre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Prosegue la protesta contro la cementificazione dell'Altanon a Feltre

Prosegue la protesta contro la cementificazione dell’Altanon a Feltre

Il Gruppo facebook “ALTanon – No agli scempi architettonici a Feltre”, delle sezioni di Feltre del WWF e di Italia Nostra e del Comitato Pra’ Gras, rappresentati da Riccardo Sartor e Laura De Riz, prosegue la sua campagna di sensibilizzazione contro il progetto nuovo Altanon. Una battaglia che attende ora la risposta del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, interpellato per richiedere un suo intervento a tutela del patrimonio storico-architettonico della Città di Feltre.  “Nelle scorse settimane – fanno sapere i promotori dell’iniziativa – sono state recapitate centinaia di email e migliaia di cartoline al presidente Napolitano che, a quanto sembra, non sono passate inosservate nelle stanze del Quirinale. Molti cittadini inoltre attendono risposta alle quasi 500 osservazioni che sono state presentate in comune, liquidate dal sindaco Vaccari come “poco utili”, modo elegante per dire che valgono poco più di niente e che quindi non rappresentano un ostacolo alla realizzazione del nuovo mostro di cemento davanti alla stazione. Osservazioni che volutamente parlano con un linguaggio semplice e popolare proprio perché esprimono il sentire comune della popolazione che quel progetto, così com’è stato prospettato, non si deve fare. Dopo le osservazioni, il Piano Altanon sarà nuovamente nelle mani del consiglio comunale che sarà chiamato ad approvarlo definitivamente. Per quell’occasione, il nostro gruppo annuncia una nuova mobilitazione.
Nel frattempo, in vista del Natale e del nuovo anno, il fronte “anti-Altanon” lancia una nuova iniziativa sul web. La proposta è quella di invitare tutti i cittadini a spedire ai consiglieri comunali, agli amici e ai conoscenti un biglietto augurale incentrato proprio sul progetto Altanon. Il testo del biglietto recita: “L’Amministrazione Comunale di Feltre nel gennaio 2010 ci cambierà i Natali futuri, dando i natali al mostro “Altanon”: 70 appartamenti, 4000 mq negozi, 52000 mc volume. Se non vuoi che il Natale sia così manda questo biglietto ai consiglieri comunali ed anche ad amici e conoscenti! “

Share
- Advertisment -

Popolari

Pizzicati dai carabinieri due locali in Comelico con clienti dopo l’orario

Due locali del Comelico sono stati sanzionati per irregolarità sull'orario di apertura. Gli accertamenti sono stati eseguiti nell'ambito dei controlli da parte dei carabinieri...

Rinforzata l’Arma bellunese: 6 marescialli e 24 carabinieri da oggi in servizio

Una importante iniezione di personale nelle fila dell'Arma dei carabinieri. Da oggi prendono servizio in provincia 30 militari (6 marescialli, di cui 3 donne...

Cortina Fashion Weekend 2020: una decima edizione “responsabile” e dal risvolto benefico

Cortina d'Ampezzo, 23 novembre 2020 - Vuole essere un forte segno di fiducia nel futuro e di coraggio, questo Cortina Fashion Weekend 2020. Dal...

Campagna vaccinazione antinfluenzale: vi hanno aderito il 50% dai 60 ai 64 anni

L’Ulss Dolomiti, attraverso il Dipartimento di prevenzione ha completato la vaccinazione dei soggetti tra 60 e 64 anni che hanno aderito all’invito a vaccinarsi...
Share