13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Oltre 10 milioni per il completamento del raccordo autostradale A28 Sacile-Conegliano e...

Oltre 10 milioni per il completamento del raccordo autostradale A28 Sacile-Conegliano e l’allargamento della strada provinciale della Sinistra Piave Lentiai-Bardies

La Giunta Regionale ha ratificato l’Accordo di programma sottoscritto il 31 marzo 2009 tra Regione del Veneto, Veneto Strade Spa, Provincia di Belluno, Comune di Lentiai, Comune di Mel, su proposta dell’assessore regionale alle infrastrutture Renato Chisso.  Che destinava 7.200.000 euro per le opere complementari all’autostrada Sacile-Conegliano (A28). La restante cifra di 3.100.000 euro è stata stanziata dalla Provincia di Belluno. “la Legge finanziaria regionale del 2002 art.22 – spiega l’assessore regionale Oscar De Bona –  prevede l’erogazione di un contributo straordinario per la realizzazione degli interventi di adeguamento della viabilità che collega all’autostrada A28. In particolare l’allargamento della SP1 della Sinistra Piave con la realizzazione di una rotatoria, la sostituzione del ponte Busche nel Comune di Cesio Maggiore e la variante Lentiai – Bardies”. La progettazione e la realizzazione degli interventi fa sapere l’esponente regionale, è affidata alla Società Veneto Strade. La Regione del Veneto, la Provincia di Belluno, i Comuni di Lentiai, di Mel e Veneto Strade hanno ritenuto opportuno operare una redistribuzione delle somme a disposizione, per la realizzazione degli interventi lungo la SP1. A tale scopo il 31 marzo scorso era stato sottoscritto un accordo di programma con il quale si è proceduto ad una redistribuzione delle somme stanziate, mantenendo inalterato l’importo complessivo. “Le opere sul ponte di Busche sono già terminate. Per quanto riguarda la Variante Lentiai-Bardes -Conclude l’Assessore De Bona -, anche l’ultimo cavillo burocratico è stato sistemato e risolto: i lavori sono iniziati da venti giorni circa e sono stati appaltati alla Cadore Asfalti. Dureranno due anni per terminare nel 2012”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Sanità. Preoccupazione per il futuro dell’ospedale San Martino di Belluno. * di Roberto De Moliner

Terminata la campagna elettorale, ricca come sempre di promesse da parte delle forze che governano la nostra Regione, in un contesto economi attuale i...

Crescono gli iscritti al 5° Dolomiti Rally

A cinque giorni dalla chiusura delle iscrizioni, fissata alla mezzanotte di mercoledì 30 settembre prossimo, è già salito a 56 il numero degli equipaggi...

Ski College Veneto di Falcade. Presentata oggi la stagione 2020-2021 con oltre 60 atleti sciatori di snowboard, sci alpino e fondo

Falcade (Belluno), 26 settembre 2020 – «Vogliamo continuare ad alzare l'asticella e far sì che i nostri ragazzi possano raggiungere obbiettivi sempre più ambiziosi...

Nevegal, 8 anni di chiacchiere * di Fabio Bristot “Rufus”

Lette le dichiarazioni di Massaro, tra le quali spiccano per poca onestà intellettuale quelle secondo le quali non sarebbe "competenza del Comune di Belluno...
Share