13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 20, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Mostra su Placido Fabris, orgoglio bellunese. Templari: «A torto viene considerato...

Mostra su Placido Fabris, orgoglio bellunese. Templari: «A torto viene considerato un “artista minore”, doveroso rivalutarlo»

Daniela Templari
Daniela Templari

Presentata questa mattina (mercoledì 9), a Palazzo Piloni, la Mostra “L’artista nel suo studio”, dedicata a Placido Fabris, il pittore originario di Pieve d’Alpago, di cui ricorrere quest’anno il 150° anniversario della scomparsa. «Siamo orgogliosi di sostenere anche questa mostra, che celebra un altro grande artista della nostra terra – ha commentato l’assessore provinciale alla Cultura, Daniela Templari – . Come molti maestri nati nel Bellunese, Placido Fabris viene purtroppo considerato un artista minore, ma non c’è nulla di più sbagliato. Forse messo in ombra dalla figura di un altro grande pittore nostrano, il Tiziano, il genio di Pieve d’Alpago deve comunque conoscere una sua giusta rivalutazione, nell’ambito dell’intero panorama artistico dei nostri territori. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile l’allestimento di questa mostra, che conta oltre centosettanta opere esposte».

Share
- Advertisment -



Popolari

Meteo. Instabilità da domenica, temporali da lunedì

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, alla luce delle previsioni meteo, ha emesso un avviso di criticità idrogeologica ed idraulica, decretando...

A Mauro Case il 1° premio per il concorso fotografico L’Antico Borgo ti fa il regalo

Pasta, focacce, una zucca, una bottiglia di vino, un libro, un buono per una cena, prodotti per la cura personale, una torta al cioccolato...

Scuola. Bilancio positivo del servizio autobus. Padrin: “Aggiorneremo i dati abbonamenti a fine mese”

Si chiude la prima settimana di scuola e il trasporto pubblico comincia ad andare a regime. Dolomitibus ha aggiunto 31 autobus alla flotta solitamente...

Furto di gasolio e spaccio di droga: 13 rinvii a giudizio

Tredici persone, residenti o domiciliate tra Belluno, Longarone, Alpago, Ponte nelle Alpi e Sedico sono state rinviate a giudizio per i reati di spaccio...
Share