13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 25, 2021
Home Cronaca/Politica I funerali di don Claudio Sacco lunedì in cattedrale a Belluno

I funerali di don Claudio Sacco lunedì in cattedrale a Belluno

Si trova in questo momento nella cella mortuaria adiacente alla chiesa parrocchiale di Pieve di Livinallongo la salma di don Claudio Sacco. Questo pomeriggio, attorno alla salma il Vescovo di Belluno-Feltre, monsignor Giuseppe Andrich, si è raccolto in preghiera con il Vicario generale e altri sacerdoti.  Il Vescovo ha quindi raggiunto la chiesa parrocchiale di Mas dove ha passato il resto del pomeriggio assieme ai fedeli della comunità di Mas-Peron, di cui don Claudio Sacco era parroco.  Domani mattina la salma sarà portata nella chiesa parrocchiale di Mas-Peron dove alle ore 18 la comunità parrocchiale di don Claudio si riunirà per la prima Santa Messa esequiale, che sarà presieduta dal fratello di don Claudio, don Sergio Sacco.
Lunedì 7 dicembre il Vescovo di Belluno-Feltre, monsignor Giuseppe Andrich, presiederà i funerali nella Basilica Cattedrale di Belluno alle ore 10.30.    Successivamente don Claudio Sacco raggiungerà in Comelico il paese natale di Dosoledo dove, alle ore 15, sarà celebrata la Santa Messa nella chiesa parrocchiale; don Claudio Sacco sarà sepolto nel cimitero di Dosoledo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share