13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 14, 2021
Home Cronaca/Politica Emigrazione: Oscar De Bona con la Consulta dei veneti nel mondo in...

Emigrazione: Oscar De Bona con la Consulta dei veneti nel mondo in Uruguai

Dopo la conclusione del seminario formativo a Buenos Aires, i membri della Consulta dei Veneti nel Mondo, presieduta dall’assessore regionale ai flussi migratori Oscar De Bona, e i dirigenti dei Comitati e delle Federazioni delle associazioni e dei circoli dei veneti all’estero si sono trasferiti in Uruguay dove è in programma l’ultima riunione di questa legislatura. La Consulta viene infatti riunita una volta all’anno per formulare proposte per la programmazione della Regione. Ne fanno parte i rappresentanti del mondo dell’emigrazione, delle istituzioni (Province, Comuni, Comunità Montane), delle Camere di Commercio, delle Università venete e dei patronati sindacali. Prima di arrivare a Montevideo, De Bona e i consultori veneti hanno fatto tappa a Colonia del Sacramento la più antica città dell’Uruguay, separata da Buenos Aires dal Rio de la Plata, dove sono stati accolti dal governatore Walter Zimmer. La parte storica della città è stata realizzata dai portoghesi nel XVII secolo ed è stata dichiarata nel 1995 patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. L’assessore De Bona ha fatto presente che recentemente anche le Dolomiti hanno avuto lo stesso riconoscimento e ha annunciato che, per collaborare insieme a valorizzare questa analogia, è in essere una proposta di gemellaggio tra la città di Feltre e Colonia del Sacramento, proposta su cui il sindaco di Feltre Gianvittore Vaccari si è già detto d’accordo. La visita di oggi – ha aggiunto – potrà agevolare questo percorso. De Bona ha fatto rilevare che è la prima volta che il “parlamentino” dei Veneti nel Mondo si riunisce in Uruguay, sottolineando il ruolo sempre più importante assunto in questi ultimi anni dai giovani nell’ambito delle iniziative per il mondo dell’emigrazione e l’interesse del Veneto a portare avanti progetti che abbiano una valenza forte anche sul piano economico. Il Governatore, ringraziando per la visita, ha messo l’accento sulla rilevanza della presenza italiana e veneta in Uruguay. Ha ricordato che Colonia è sempre stata un punto strategico in quest’area e, in attesa di poter valutare la proposta formale di gemellaggio con Feltre, ha condiviso l’importanza di iniziative di interscambio per trovare, pur nella diversità, punti di interesse comune.

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno. Mappa delle asfaltature dal 19 maggio al 30 luglio

Per consentire i lavori di fresatura e asfaltatura per il ripristino del manto stradale in alcune vie, nel periodo dal 19 maggio al 30...

104mo Giro d’Italia. Il 19 maggio la diretta della presentazione della tappa dolomitica del 24 maggio

Il 19 maggio alle ore 11 avrà luogo nella Sala Consiliare del Comune di Cortina, in Corso Italia n. 33 la presentazione della tappa...

Divide et impera. Terna ci riprova trattando separatamente con i singoli Comuni

Terna pare aver fatto sua la strategia di Giulio Cesare, "Divide et impera" e riprende la trattativa separata con i singoli Comuni. Alcuni dei...

Sfregiati gli affreschi del rustico di Villa Patt a Sedico. Cibien: “Sporgeremo denuncia”

Brutta sorpresa per i tecnici della Provincia di Belluno. Nei giorni scorsi un sopralluogo a Villa Patt (a Sedico) ha fatto scoprire una serie...
Share