13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Sabato a Feltre "O quanti belli colori" dal Cappuccetto di Bruno Munari

Sabato a Feltre “O quanti belli colori” dal Cappuccetto di Bruno Munari

Per la Stagione di Teatro per le Scuole e le Famiglie, sabato 21 novembre, alle ore 17:30 presso l’Auditorium dell’Istituto Canossiano di Feltre, un festoso appuntamento dedicato proprio alle famiglie: O quanti belli colori liberamente tratto da Cappuccetto Rosso Verde Giallo Blu e Bianco di Bruno Munari. Un attore-imbonitore, Giullare e Cantastorie, un tavolo lungo lungo lungo, un mucchio di oggetti, un libro di incredibile e fantastica visione, una storia nota a chiunque, una pentola piena di colori, un mestolone di legno… ed ecco nascere uno spettacolo divertente ed originale. Bruno Munari prende una delle storie più semplici e popolari che esistano, Cappuccetto Rosso e, con la sua inesauribile fantasia, pensa di dare al cappuccio una serie di colori diversi, così Cappuccetto diventa Verde, Giallo, Blu e anche Bianco. Nella versione Verde sono le rane che aiutano Cappuccetto Verde a salvarsi dalle fauci del Lupo, nella versione Gialla il bosco è una metropoli contemporanea intasata di traffico e rumori, il Lupo è un tassista e sono i canarini ad aiutare Cappuccetto Giallo a raggiungere la casa della Nonna. Il bosco del Blu diventa Mare, la Nonna abita su un isolotto nelle cui acque si muove il terribile Squalo\Lupo. Nel Bianco, Munari raggiunge forse il suo picco poetico, tutto è coperto di neve; alberi, case, strade, tutto, non si vede altro che bianco, istanti di pura magia. L’attore, supportato da una scenografia musicale espressamente scritta per lo spettacolo, conduce il racconto, ne interpreta i ruoli, le voci, gli ambienti, accompagnandoci in un viaggio all’insegna della creatività e della semplicità. In scena Oberdan  Cesanelli, musiche originali Rodolfo Spaccapaniccia, scene, figure ed oggetti Paolo De Santi, Corrado Virgili, Simona Nicheli, costumi Maria Luce Martini, Sauro Marinelli, regia Paolo De Santi, Marco Renzi, produzione eventi culturali / teatri comunicanti centro di produzione e servizi per le attività culturali e lo spettacolo. La Stagione di Teatro per le Scuole e le Famiglie è organizzata da Tib Teatro, per la direzione artistica di Daniela Nicosia, con il Comune di Feltre, la Fondazione Teatri delle Dolomiti e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Info e prenotazioni 0437-950555. www.tibteatro.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share