13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Presentato ieri a Mestre "Luxury Interiors in Cortina d’Ampezzo” dell'architetto Ambra Piccin...

Presentato ieri a Mestre “Luxury Interiors in Cortina d’Ampezzo” dell’architetto Ambra Piccin

Lusso di classe colto in una serie di scatti. E’ stato presentato ieri (4 novembre) alla manifestazione “L’Editoria Culturale in Veneto”che si è svolta al  Centro culturale regionale Paola di Rosa Settembrini a Mestre (Venezia),  il volume “Luxury Interiors in Cortina d’Ampezzo”(Edizioni Filò – Belluno) dell’architetto Ambra Piccin, interior designer delle case vip di Cortina.  Il libro raccoglie una serie di immagini di 22 interni di lusso realizzati dall’architetto nel territorio ampezzano. Una serie di scatti d’insieme e dettagli dal gusto raffinato ed elegante, realizzati dal fotografo Diego Gaspari Bandion.   A presentare il prezioso volume Maria Teresa De Gregorio dirigente regionale U.P. attività culturali e spettacolo della Regione Veneto, Ambra Piccin, architetto e autrice dell’opera e Pierpaolo Tabacchi, architetto dello studio cortinese. Oltre alla presentazione ufficiale del volume, e di alcuni particolari interni scelti dall’architetto, sono state toccate delle tematiche particolarmente importanti a livello storico e culturale. In primis il forte “legame commerciale” instaurato tra Venezia, la Regina delle Dolomiti e il territorio del Cadore e dell’Ampezzo, preziosa riserva di legname per la costruzione delle imbarcazioni utilizzate nella laguna. Di conseguenza, la nascita di un interesse turistico da parte dei veneziani in questo territorio montano, tale da far diventare Cortina, a partire dagli anni ’30 e ’40, la Regina delle Dolomiti, una delle mete più apprezzate dai villeggianti fuori provincia. Interessante il passaggio sottolineato dall’architetto che prevede l’impegno, l’interesse e la ricerca dal punto di vista architettonico per un rilancio  culturale di questo prezioso territorio. L’incontro di ieri ha così permesso di conoscere il fascino dello stile architettonico cortinese, dotato di una forte personalità artistica e culturale, risultato dell’importanza delle tradizioni  e dal profondo legame con la terra di cui le “Regole ampezzane” sono custodi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo decreto covid. Bussone (Uncem) e Zaia: “Consentire lo spostamento tra Comuni montani della stessa valle”

"Uncem, con i sindaci di Comuni montani, perlopiù piccoli o piccolissimi nel numero di popolazione, chiede al Governo di consentire gli spostamenti tra i...

Mille euro per ogni neonato dopo il 19 agosto. Domande per l’assegno prenatale 2020

La Regione Veneto ha istituito l'assegno prenatale per sostenere la natalità e i nuclei familiari nel fronteggiare i costi legati alla gravidanza e le...

Intesa tra consulenti del lavoro e Inps. Megali: “Risposte più rapide a beneficio di professionisti e lavoratori”

Tra le finalità del protocollo d’intesa, semplificazione dei canali di comunicazione, tempi certi di riscontro per le istanze e miglioramento della qualità del servizio Migliorare e...

Cortina si accende

La neve scende sul centro di Cortina e la Regina delle Dolomiti si accende- Da ieri è visibile la nuova installazione di video mapping...
Share