13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 23, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli “Arte e artigianato nei primi decenni del Novecento” conferenza con Nicoletta Comar...

“Arte e artigianato nei primi decenni del Novecento” conferenza con Nicoletta Comar domenica pomeriggio all’Arredamont di Longarone

Imap Casa, storica realtà artigianale con sede a Sedico (Belluno), specializzata nella realizzazione di avvolgibili, tende e strutture da esterno, tende tecniche e tende da interno, anche quest’anno ha deciso di coniugare la propria attività con l’arte e la cultura. Presso la sala congressi nell’ambito Arredamont 2009, domenica 1 novembre alle ore 17.30, ha organizzato in collaborazione con Donna Impresa Belluno una conferenza dal titolo “Arte e artigianato nei primi decenni del Novecento” che vedrà come relatrice la storica dell’arte Nicoletta Comar.  Nicoletta Comar durante la conferenza, riassumerà le tappe degli eventi storici, economici e sociali che tra la fine dell’800 e gli anni ‘30 del ‘900 hanno segnato il confronto tra arte e artigianato. La storica dell’arte parlerà così del design industriale che ha determinato in larga parte il gusto e l’estetica post bellica soffermandosi su tre fasi emblematiche. Le Arts & Crafts – movimento arte e artigianato – * di Willam Morris e il recupero del valore anche “morale” dell’artigianato in piena rivoluzione industriale. Parlerà della situazione italiana  degli anni ’20 e della Biennale di Arti Decorative di Monza**. Per concludere tratterà il tema della fondazione e strutturazione del Bauhaus, un istituto di arte e architettura della Germania che operò dal 1919 al 1933 e che sotto la guida di Walter Groupis – architetto, designer, urbanista tedesco e uno dei fondatori  del Movimento Moderno – ha determinato la nascita di nuove professionalità e competenze e l’avvio del superamento – forse non ancora realizzato – della dicotomia tra arti maggiori e arti minori, tra cultura teorica e cultura pratica. La conferenza è aperta a tutto il pubblico presente in fiera.

*Arts & Crafts è stato un movimento artistico per la riforma delle arti applicate, una sorta di reazione colta di artisti ed intellettuali all’industrializzazione galoppante del tardo Ottocento.
**La Biennale delle arti decorative (titolo ufficiale “Mostra internazionale di arte decorativa”) è stata un’esposizione di arte applicata, tenuta in origine ogni due anni, organizzata nell’ambito dell’ISIA (acronimo di Istituto Superiore di Industrie Artistiche) di Monza; pensata in un primo tempo per esporre quanto si era andato creando dagli allievi dell’Istituto, fu però subito aperta ai contributi artistici internazionali.
Note Biografiche: Nicoletta Comar, storica dell’arte, appassionata di storia della moda e del costume, ma soprattutto di contemporaneità, è nata a Triste “un’identità di frontiera”, e vive e lavora a Belluno.

Share
- Advertisment -



Popolari

Amministrative Lozzo di Cadore e Voltago Agordino. Il prefetto Cogode conferma i commissari prefettizi

Il prefetto di Belluno, Adriana Cogode, ha confermato, con propri decreti, i commissari prefettizi per la provvisoria gestione dei Comuni di Lozzo di Cadore...

Regionali 2020. Osnato: “Fratelli d’Italia è saldamente terzo partito in Veneto”

"A spoglio ormai concluso e con i numeri definitivi alla mano, possiamo considerare questa tornata elettorale per le Regionali 2020 un ennesimo, deciso, passo...

Super Zaia, 41 seggi alla coalizione di centrodestra e 9 al centrosinistra

I dati oramai sono consolidati anche se mancano alcune sezioni. La coalizione di centrodestra con Zaia presidente fa il pieno di seggi, 41 contro...

Palazzo Guarnieri apre le sue stanze segrete. Giovedì il concerto esclusivo del pianista Alessandro Cesaro

Un evento esclusivo, una location unica. Per i 250 anni dalla nascita del compositore Ludwig van Beethoven Unisono propone una serata aperta a sole...
Share