13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 1, 2022
Home Cronaca/Politica Arredamenti Bortoluzzi veste la piscina di Belluno

Arredamenti Bortoluzzi veste la piscina di Belluno

Un’onda, una quinta di foglie e dei coralli sospesi. Tutto rigorosamente bianco. Sono i nuovi allestimenti con il banco per le casse collocati nell’ingresso della piscina di Belluno ideati dagli architetti Valentina Tessari Bortoluzzi e Emanuele Michelli, di Arredamenti Bortoluzzi di Belluno. Che attraverso uno staff di sei persone appartenenti alle due società Bortoluzzi Mobili2 e Bortoluzzi Dhop&Office, hanno realizzato l’area di accoglienza della piscina di Lambioi. «Siamo riusciti a progettare e installare in venti giorni la hall della piscina. – spiega l’architetto Valentina Tessari – Questa iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Io ci credo”, una proposta coniata dalla Nis (Nuovi impianti sportivi, la società partecipata del Comune di Belluno che gestisce gli impianti del Nevegal e la piscina ndr) per invitare le imprese ad abbracciare le attività sportive del Comune.   Investire nella Città a beneficio di tutti, insomma. Arredamenti Bortoluzzi ha aderito, ed ha voluto fare questo omaggio alla cittadinanza e più in generale allo sport». Un invito alla collaborazione pubblico-privato, auspicando che il messaggio raggiunga soprattutto chi si occupa di marketing nelle aziende. E che possa attivare, quindi, un circolo virtuoso alimentato dalle aziende presenti nel territorio, a sostegno dello sport nella nostra provincia. «Questi allestimenti, che rappresentano la prima tranche di un progetto più ampio, –  conclude Valentina Tessari – sono nati dall’analisi dei percorsi e dell’utilizzo degli spazi. Tenendo conto che l’utenza della piscina è costituita da sportivi, ma anche da mamme con bambini. Un design innovativo, proiettato verso i giovani, con materiali adeguati all’impiego». Ma a cosa vi siete ispirati per questo restyling di uno spazio pubblico? «Il filo conduttore è l’acqua – spiega l’architetto Emanuele Michelli. – Il banco riprende l’onda . Il tema dell’acqua lo ritroviamo nei grandi lampadari a forma di corallo».  Degli autentici pezzi di design, insomma, realizzati da uno storico marchio bellunese per una città che ha partecipato alla sua crescita imprenditoriale. E che ne ha condiviso nel tempo i valori di rispetto, attenzione e affidabilità, tradotti oggi in forme e colori messi a disposizione di tutti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Le opere di Luciano De Polo al punto vendita vini “Casere” di Cavarzano

Belluno, 1° ottobre 2022 - Prosegue con successo la rassegna artistica ideata da Roberto Bogo nel suo negozio di Cavarzano, punto vendita di vini...

Presentata ieri al Centro congressi Giovanni 23mo la nuova guida rossa Belluno città splendente

Ha avuto luogo ieri, venerdì 30 settembre al Centro Giovanni XXIII di Belluno, la presentazione della guida “Belluno città splendente. Storia, architettura, arte” tanto attesa dalla...

Andre Fiocco è il nuovo segretario provinciale della Cgil Funzione Pubblica. Subentra a Gianluigi Della Giacoma

Oggi, a Sedico, presso il Centro Formazione e Sicurezza, è stato eletto il nuovo Segretario Generale della Fp-CGIL di Belluno. Le delegate e i delegati...

Tornano in vigore da domani a Belluno le inutili ordinanze anti smog

Belluno, 30 settembre 2022 - Entrano in vigore da domani, sabato 1 ottobre, le due nuove ordinanze comunali “antismog” (N.358 “Misure di limitazione della...
Share