13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Pausa Caffè Volley: Top Team Belluno convincente, con Padova vince 3-0

Volley: Top Team Belluno convincente, con Padova vince 3-0

Sesto turno, terza gara in casa e terzo 3-0 per il Top Team Belluno, che sale a 9 punti. Stavolta ne fa le spese l’Amat-Micromeccanica Padova. In campo per la prima volta da titolare Giulia Lucchetta, classe 1994, nel ruolo di opposto. Nel modulo di gioco la novità è il ruolo di ricevitrice aggiunto alle mansioni da centrale per Monica Bernardi. primo set in discesa per le bellunesi, secondo difficile, recuperato con una grande rimonta nella fase centrale e un finale da squadra determinata. Una sola squadra in campo nel terzo set.  Ora a Zanatta e compagne non resta che sfatare il tabù trasferta per dare la svolta al campionato.
La cronaca. Ottimo avvio per le bellunesi, con una Robazza in grado di piazzare una buona varietà di colpi. Il primo parziale vede il Top Team Belluno avanti 8-5. Robazza segna due punti inmportanti mentre le padovane cercano di ricucire lo strappo (10-6). Lucchetta da seguito al buon momento delle gialloblu con due ace consecutivi. Anche Martinuzzo e Benazzi contribuiscono alla causa e la seconda pausa è sul 16-11. Vidal si conferma regista con il vizio del punto sia a muro (23-18), che col secondo tocco da deviare a fil di rete. Proprio con questo colpo mette a terra la palla che chiude un set piuttosto agevole per il Top Team in versione domestica (25-18). Nel secondo set partono meglio le ospiti, che si portano subito sul +2. L’ace di Bernardi vale il 7 pari e un errore delle padovane chiudono la prima fase con il ritorno al vantaggio delle locali: 8-7. Disarò risponde subito e Michelini mura Lucchetta per il nuovo +2 ospite. Coach “Gigi” Lucchetta chiama time-out sull’8-11. Benazzi gioca con le mani del muro avversario e trova l’11-12. Il break ospite porta alla pausa sul 12-16. Ci pensano Benazzi alla mano e Vidal dal servizio a recuperare (15-16).  Prolungato lo scambio  del 16 pari, concluso da un colpo d’astuzia di Benazzi. Break di 5-0 interrotto dal time-out di Trolese. Break che continua però al rientro in campo. Vidal piazza l’ace del 20-16 (8-0 l’allungo) e il coach ospite chiama ancora a raccolta le sue giocatrici. Benazzi mette giù il 21-18, ma manda sul nastro il servizio e il set torna in bilico.  Granci difese di Benazzi, ma muro sul pallonetto di Lucchetta e a 21 c’è la parità. Robazza suona la carica sparando sulle linee, risponde Benini.  Il momento è difficile e ci vuole Vidal per  guadagnare la palla set. Nonostante gli attacchi di Benazzi, si va ai vantaggi. Il 25-24 è dell’emiliana, chiude un ace di Martinuzzo (26-24). Deciso l’avvio di terzo set da parte delle gialloblu. Subito un break di 8-1. Bernardi sigla il +10. Visentin e compagne rosicchiano due punti (12-4), ma poi riprende la marcia del Top Team Belluno. Robazza sigla il 16-8. La potenza di Benazzi si scarica sulla palla del 20-11. Robazza e Martinuzzo chiudono il match 25-16. 
Prossimo incontro in trasferta, a Monfalcone, sabato 31 ottobre ore 18.30.
TOP TEAM BELLUNO – AMAT-MICROMECCANICA PADOVA 3-0
(25-18, 26-24, 25-16)
TOP TEAM BELLUNO: Visentin ne, Robazza 12, Zanco ne, Bernardi 6, Vidal 10, Falliero ne, Favaro, Martinuzzo 3, Zanatta L, Bardini ne, Lucchetta 7, Benazzi 10. All. Lucchetta.
PADOVA: Sottana 4, Pretto, Visentin 10, Zaffin 4, Zago ne, Bedin L, Mezzasalma L ne, Michelini 4, Teso, Disarò 6, Benini 6, Fasolo 3, Garbin 1. All. Trolese.
ARBITRI: Davide Iosca ed Enrica Bittolo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share