13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 28, 2021
Home Cronaca/Politica Rinnovata la convenzione tra Comune e Apaca per il ricovero dei cani...

Rinnovata la convenzione tra Comune e Apaca per il ricovero dei cani abbandonati

E’ stato oggi sottoscritto il rinnovo della convenzione tra il Comune di Belluno e l’APACA, per il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti, randagi o abbandonati. Secondo la legge regionale 60/1993, infatti, i comuni sono tenuti, oltre alla costruzione dei rifugi per cani, ad assicurare il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti, mediante gestione degli stessi rifugi in maniera diretta o attraverso convenzioni con associazioni protezionistiche iscritte all’albo.
Il Comune di Belluno ha scelto di affidarsi all’APACA – Associazione Protezionistica Amici del Cane Abbandonato – in quanto soggetto che ha dimostrato dal 2000 di operare in  modo affidabile, contribuendo a a combattere il fenomeno del randagismo, dell’abbandono e della soppressione ingiustificata dei cani e ad incentivare l’adozione e l’affido dei cani abbandonati a nuovi proprietari.
Con la convenzione, l’APACA si impegna a custodire e mantenere i cani consegnati in strutture adeguate e debitamente autorizzate garantendo le migliori condizioni di alimentazione, pulizia ed assistenza. I cani possono pervenire all’Associazione o dal Comune o dal Servizio Veterinario dell’U.L.S.S. n. 1 o da privati mediante atto di cessione in proprietà. L’Associazione fa in modo che i cani avuti in custodia vengano affidati a persone che assicurino idoneo mantenimento. Si impegna inoltre a non utilizzare o far utilizzare gli animali a scopi scientifici o di vivisezione. Le spese a carico del Comune, per i due anni del contratto ammontano a complessivi 25.000 euro e andranno a coprire i costi di nutrimento, mantenimento e cura degli animali. “Il Comune di Belluno è impegnato in un’attenta politica di tutela degli animali e dei connessi aspetti di igiene pubblica” – ha dichiarato Angelo Paganin, Assessore alla Sanità – “e la convezione odierna si inserisce coerentemente in questo ambito, rappresentandone un tassello importante. A breve sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale anche il testo del Regolamento di igiene pubblica veterinaria e saranno realizzate alcune aree pubbliche attrezzate, riservate ai cani di proprietà”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Conclusa l’Italia Polo Challenge Cortina 2021

Cortina d'Ampezzo, 28 febbraio 2021  -  Giocatori e cavalli protagonisti di Italia Polo Challenge Cortina 2021 lasciano la vallata ampezzana con la soddisfazione di aver...

Due interventi del Soccorso alpino

Belluno, 28 - 02 - 21   Attorno alle 12.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nel comune di Tambre, per uno...

Grubissa (Federfarma) chiede un confronto al nuovo direttore generale della Ulss Dolomiti Maria Grazia Carraro

La distribuzione dei farmaci sul territorio, la collaborazione in occasione di campagne di prevenzione, le difficoltà di gestione della ricetta dematerializzata e l'erogazione dei...

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...
Share