13.9 C
Belluno
giovedì, Settembre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Rinnovata la convenzione tra Comune e Apaca per il ricovero dei cani...

Rinnovata la convenzione tra Comune e Apaca per il ricovero dei cani abbandonati

E’ stato oggi sottoscritto il rinnovo della convenzione tra il Comune di Belluno e l’APACA, per il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti, randagi o abbandonati. Secondo la legge regionale 60/1993, infatti, i comuni sono tenuti, oltre alla costruzione dei rifugi per cani, ad assicurare il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti, mediante gestione degli stessi rifugi in maniera diretta o attraverso convenzioni con associazioni protezionistiche iscritte all’albo.
Il Comune di Belluno ha scelto di affidarsi all’APACA – Associazione Protezionistica Amici del Cane Abbandonato – in quanto soggetto che ha dimostrato dal 2000 di operare in  modo affidabile, contribuendo a a combattere il fenomeno del randagismo, dell’abbandono e della soppressione ingiustificata dei cani e ad incentivare l’adozione e l’affido dei cani abbandonati a nuovi proprietari.
Con la convenzione, l’APACA si impegna a custodire e mantenere i cani consegnati in strutture adeguate e debitamente autorizzate garantendo le migliori condizioni di alimentazione, pulizia ed assistenza. I cani possono pervenire all’Associazione o dal Comune o dal Servizio Veterinario dell’U.L.S.S. n. 1 o da privati mediante atto di cessione in proprietà. L’Associazione fa in modo che i cani avuti in custodia vengano affidati a persone che assicurino idoneo mantenimento. Si impegna inoltre a non utilizzare o far utilizzare gli animali a scopi scientifici o di vivisezione. Le spese a carico del Comune, per i due anni del contratto ammontano a complessivi 25.000 euro e andranno a coprire i costi di nutrimento, mantenimento e cura degli animali. “Il Comune di Belluno è impegnato in un’attenta politica di tutela degli animali e dei connessi aspetti di igiene pubblica” – ha dichiarato Angelo Paganin, Assessore alla Sanità – “e la convezione odierna si inserisce coerentemente in questo ambito, rappresentandone un tassello importante. A breve sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale anche il testo del Regolamento di igiene pubblica veterinaria e saranno realizzate alcune aree pubbliche attrezzate, riservate ai cani di proprietà”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Aggiornamento Ulss Dolomiti. La settimana prossima aprono i drive-in a Caprile e Tai

Le ultime 24 ore di attività laboratoristica hanno registrato otto nuove positività: • sei relative a contatti stretti di casi confermati, individuate a seguito di...

Al Lago di Santa Croce, nel bosco dei salici pendenti e delle barbe rosse con Anacleto Boranga

Prosegue cammiNATURAlmente con l'Oasi naturalistica del Lago di Santa Croce, programmato dall'Associazione culturale Centro UPM di Belluno con Anacleto Boranga, divulgatore e guida naturalistica...

Tari 2020 Belluno. Sconto per le attività economiche chiuse per Covid

Sconto del 25% sulla quota variabile della TARI 2020 per le attività economiche costrette alla sospensione o chiusura a causa dell'epidemia da Covid-19: questa...

Oltre le Vette 2020. “Il ritorno alla montagna” è il tema della 24a edizione

Sarà presentato ufficialmente sabato 26 settembre, in occasione della conferenza stampa, il programma completo della 24a edizione di Oltre le vette – Metafore, uomini,...
Share