13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Cronaca/Politica Rinnovata la convenzione tra Comune e Apaca per il ricovero dei cani...

Rinnovata la convenzione tra Comune e Apaca per il ricovero dei cani abbandonati

E’ stato oggi sottoscritto il rinnovo della convenzione tra il Comune di Belluno e l’APACA, per il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti, randagi o abbandonati. Secondo la legge regionale 60/1993, infatti, i comuni sono tenuti, oltre alla costruzione dei rifugi per cani, ad assicurare il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti, mediante gestione degli stessi rifugi in maniera diretta o attraverso convenzioni con associazioni protezionistiche iscritte all’albo.
Il Comune di Belluno ha scelto di affidarsi all’APACA – Associazione Protezionistica Amici del Cane Abbandonato – in quanto soggetto che ha dimostrato dal 2000 di operare in  modo affidabile, contribuendo a a combattere il fenomeno del randagismo, dell’abbandono e della soppressione ingiustificata dei cani e ad incentivare l’adozione e l’affido dei cani abbandonati a nuovi proprietari.
Con la convenzione, l’APACA si impegna a custodire e mantenere i cani consegnati in strutture adeguate e debitamente autorizzate garantendo le migliori condizioni di alimentazione, pulizia ed assistenza. I cani possono pervenire all’Associazione o dal Comune o dal Servizio Veterinario dell’U.L.S.S. n. 1 o da privati mediante atto di cessione in proprietà. L’Associazione fa in modo che i cani avuti in custodia vengano affidati a persone che assicurino idoneo mantenimento. Si impegna inoltre a non utilizzare o far utilizzare gli animali a scopi scientifici o di vivisezione. Le spese a carico del Comune, per i due anni del contratto ammontano a complessivi 25.000 euro e andranno a coprire i costi di nutrimento, mantenimento e cura degli animali. “Il Comune di Belluno è impegnato in un’attenta politica di tutela degli animali e dei connessi aspetti di igiene pubblica” – ha dichiarato Angelo Paganin, Assessore alla Sanità – “e la convezione odierna si inserisce coerentemente in questo ambito, rappresentandone un tassello importante. A breve sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale anche il testo del Regolamento di igiene pubblica veterinaria e saranno realizzate alcune aree pubbliche attrezzate, riservate ai cani di proprietà”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Maltempo. Ordinanza del prefetto: sabato scuole chiuse. Allarme codice rosso: evitare spostamenti se non strettamente necessari

Il territorio della provincia è interessato da precipitazioni estese e persistenti. Il Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto in data odierna ha emesso l’avviso di...

48 ore di maltempo, massima criticità da sabato pomeriggio a domenica. Quota neve 1200-1500 metri

Venezia, 4 dicembre 2020  -  Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile, alla luce delle previsioni meteo di ARPAV e dell’intensa ondata di maltempo in...

Il Tar del Veneto conferma la legittimità del calendario venatorio provinciale. De Bon: «Spiace che posizioni ideologiche abbiano fatto perdere tempo ai nostri uffici»

Con ordinanza n. 612/2020 pubblicata oggi (4 dicembre) la Sezione prima del Tar Veneto si è nuovamente pronunciata a favore delle decisioni della Provincia...

Nuovo Dpcm, attività turistiche in ginocchio. De Carlo: “Il Governo non vada in vacanza e programmi la ripartenza. L’area montana ha bisogno di sostegni...

"Non possiamo trovarci all'Epifania con albergatori e impiantisti che non sanno che fare l'indomani: il Governo non vada in vacanza, inizi ora a programmare...
Share